Rinasce il commercio a Visso:
inaugurato il centro artigianale

SISMA - Taglio del nastro questa mattina. Le eccellenze del territorio ora hanno una nuova casa. L'iniziativa portata avanti dall'imprenditore del cashmere Loro Piana: «Progetto complessivo per valorizzare l'economia del territorio, i prodotti saranno venduti tramite una piattaforma on line, per aprire al mercato nazionale ed internazionale, la loro distribuzione. Abbiamo anche riscoperto la lana della pecora sopravvissana»
- caricamento letture

 

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-5-650x366

Il taglio del nastro per il nuovo centro artigianale

 

di Monia Orazi

«C’è una crepa in ogni cosa, ed è da lì che entra la luce». Questa frase piena di speranza di Leonard Cohen si trova nel nuovo caffè Sibilla di Visso, che insieme ad altre quattro attività, è riuscito a ripartire a quasi due anni dal terremoto. Il cuore antico di Visso, i suoi sapori e le eccellenze più genuine, da oggi hanno una nuova casa. E’ stato inaugurato questa mattina il centro artigianale “La compagnia dei maestri artigiani di Visso”, che raccoglie il ristorante la Filanda, la norcineria e macelleria Calabrò, il caffè pasticceria Sibilla, la macelleria Troiani e la tenuta Scolastici con il cacio sopravvissano. Non si tratta solo di un modernissimo contenitore in legno, sicuro ed antisismico, donato dalla solidarietà di ben 34 sostenitori affiancatisi all’imprenditore Pier Luigi Loro Piana, tra i promotori dell’iniziativa, ma di un progetto vero e proprio per il rilancio economico del territorio. La struttura in ferro, cemento armato, vetro e legno ad alto risparmio energetico, ha quattordici locali per i laboratori, cinquecento metri quadrati di spazi commerciali, circa 4mila 500 metri quadrati di area industriale sistemati intorno.

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-1-650x366La lunga strada verso il sogno di tornare a lavorare a Visso, si è avverata per queste famiglie che da sempre hanno fatto del territorio e della qualità dei loro prodotti il portabandiera della loro attività. Tutto è nato negli ultimi giorni del settembre 2016, quando è stata costituita una società, “La compagnia dei maestri artigiani di Visso”, proprio con l’obiettivo di ridare uno spazio di aggregazione e non solo di vendita, ad alcuni artigiani locali. «Questo è un movimento solidale di cittadini, verso altri cittadini, colpiti da una catastrofe più grande di loro – ha detto l’imprenditore tessile Loro Piana – i cittadini italiani si sono sempre mostrati pieni di solidarietà e l’hanno fatto anche stavolta. Dietro questo progetto ci sono 34 soci, più due aziende sostenitrici, Kartell e Loro Piana (ditta piemontese leader nel settore degli abiti di lusso), che hanno portato questa iniziativa sino in fondo, non è una gara tra Stato e privato, vorremmo che le istituzioni pubbliche prendessero parte al futuro di questa iniziativa».

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-6-650x366

L’imprenditore Loro Piana

Nel dicembre 2016 è nata la società, ma non sono mancate le difficoltà: «Abbiamo scelto la formula della srl, uno strumento rapido e veloce per fare le cose – spiega l’imprenditore -, vi sono state difficoltà nell’individuare il sito, in quanto si tratta di una costruzione definitiva e non temporanea, la prima pietra è stata messa nel febbraio di quest’anno. Qui c’è stata una guerra, ma non ci sono nemici, non lo è il terremoto, che ha creato danni notevoli, ma anche prospettive ed attenzione verso questa terra. Questo centro l’abbiamo fatto per merito dei giovani, quando li abbiamo incontrati, ci hanno detto di voler rimanere qui. E’ un progetto complessivo per valorizzare l’economia del territorio, i prodotti saranno venduti tramite una piattaforma on line, per aprire al mercato nazionale ed internazionale, la loro distribuzione. Abbiamo casualmente riscoperto la lana della pecora sopravvissana, con orgoglio la prima prova è il tessuto della giacca che indosso». L’azienda tessile Loro Piana ha creato una serie di filati di alta qualità in lana di pecora sopravvissana, con un campionario dal marchio “La compagnia degli artigiani di Visso”, serviti per realizzare una serie di capi di abbigliamento, impiegati anche per la tappezzeria del ristorante e le sedie del bar. Queste famiglie, a volte divise dalle vicissitudini del terremoto, con i figli che sono andati fuori per fare esperienza, oggi si sono riunite dietro questi banconi che profumano di nuovo.

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-3-650x366Da dietro il laboratorio del bar pasticceria La Sibilla, spiega il giovane Francesco Flammini: «Mio nonno ha aperto nel 1967, io sono la terza generazione. Ora io lavoro qui con i miei genitori. Abbiamo compiuto cinquant’anni di attività l’anno scorso, ma non li abbiamo festeggiati, perchè eravamo chiusi. Faremo a breve una festa. Grazie a questi imprenditori che ci hanno donato questa struttura, abbiamo la possibilità di tornare a Visso a fare il nostro mestiere, ne siamo entusiasti. Sembra come se l’attività fosse nata oggi, è un anno zero in cui si riparte, il futuro dobbiamo essere bravi a crearcelo noi». Anche per il suo amico Samuele Calabrò, nome storico della norcineria locale con quasi un secolo di storia è un nuovo inizio: «Finalmente ripartiamo dopo due anni che siamo stati fermi. Abbiamo un piccolo punto vendita al laghetto, una casetta di legno, dove mio padre vendeva i prodotti che faceva a Matelica, al salumificio Bartocci, che ci ha messo a disposizione il laboratorio, ci ha dato questa possibilità, abbiamo continuato a produrre e a vendere i nostri salumi. Adesso abbiamo anche il laboratorio, produciamo e vendiamo i nostri salumi, in più abbiamo messo anche la carne e la macelleria. Il Vissuscolo è il nostro salame spalmabile, lo facciamo sin dal 1930 quando mio nonno ha aperto l’attività». L’altro ragazzo del gruppo, Mario Troiani esprime il suo entusiasmo, per l’apertura del punto vendita della sua azienda agricola: «E’ quasi come se fosse l’ultimo giorno di scuola, festa per raggiungimento di un bel progetto, dove ripartono cinque attività. Cerchiamo di far vedere un po’ meglio le Marche, meglio di come siamo abituati. Noi in questi due anni abbiamo puntato sull’allevamento, migliorando alcune cose ed aumentando la produzione, in previsione di questo momento. L’unico problema ora è sperare nella vendita, qui proponiamo solo prodotti della nostra azienda». E’ tornata ai fornelli anche tutta la famiglia Cappa, con il ristorante La Filanda: «Finalmente dopo due anni, riprendiamo da dove abbiamo lasciato – spiega Tonino Cappa – ripartiamo dall’attività di mio padre, nata nel 1983. Dopo l’abbattimento dei primi giorni, ora in un luogo così bello abbiamo lo spirito giusto per ricominciare». Dietro i banconi, ci sono anche i prodotti dell’azienda agricola Scolastici. Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha ringraziato tutti i donatori: «E’ un progetto di rilancio del territorio e saperlo fare con qualità e tenacia come è stata fatta questa struttura ci indica di continuare ad andare avanti come sempre abbiamo fatto. Trovare nei volti delle persone entusiasmo e forte passione in queste situazioni è molto più appagante di qualunque altra cosa. Siamo soddisfatti quando vediamo la restituzione dei luoghi e servizi soprattutto nelle aree interne». Dopo il ritrovo, i donatori hanno compiuto una visita nel centro storico di Visso, chiuso al pubblico, in cui sono in corso i lavori di messa in sicurezza. «Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo bellissimo complesso – ha detto l’assessore comunale Patrizia Serfaustini – importantissimo per la rinascita dell’economia e della vita dei vissani, in un momento così critico. Questa struttura potrà rappresentare un punto di riferimento per i turisti che non ci hanno abbandonati, si trova all’ingresso del comune ed è per noi il miglior biglietto da visita, per chi ha voglia di trascorrere belle giornate nel nostro paese».

(Servizio aggiornato alle 20.15)

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-2-650x366

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-4-650x366

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-7-650x366

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-8-650x366

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-9-650x366

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani-10-650x366

Visso-Compagnia-Maestri-Artigiani



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X