Si aprirà nel 2019
“La porta della Sibilla”

IL PERCORSO naturalistico, storico e culturale, percorribile a piedi o in bici, che si snoderà dentro il Parco nazionale dei Monti Sibillini, collegherà i comuni di Visso, Ussita e Castelsantangelo. Il progetto ha un importo complessivo di 850mila euro
- caricamento letture

trail-del-pastore-visso-11-325x183

 

Diventerà realtà il progetto “La Porta della Sibilla” un percorso integrato di collegamento tra Visso, Ussita e Castelsantangelo. E’ stato ufficialmente inserito tra i piani integrati locali del Gal Sibilla, che copre l’area interna della provincia di Macerata. Era stato presentato nel gennaio scorso, dai sindaci di Visso e Castelsantangelo e dall’allora vice commissario di Ussita. Visso funge da comune capofila, per realizzare un percorso naturalistico, storico e culturale che si snoderà per 10 chilometri dentro il Parco nazionale dei Monti Sibillini e che collegherà i comuni di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera. Boschi, cascate, le sorgenti del Nera, gli scorci suggestivi dei Sibillini, i profili dei borghi feriti dal sisma, lungo il percorso saranno segnalati i punti di interesse storico, artistico e naturalistico, per un tragitto percorribile a piedi ed in bici. Il progetto sarà finanziato con 470mila euro raccolti dai fondi donati dai consiglieri regionali delle regioni italiane, che hanno lanciato una raccolta fondi destinata alle popolazioni terremotate del centro Italia. Il progetto completo costerà 850mila euro, coperti in parte con altre donazioni, il Comune di Visso aveva già affidato la progettazione per farlo diventare realtà. Il percorso, che dovrebbe essere realizzato a stralci e dovrebbe essere in parte pronto per il 2019, rappresenta una possibilità maggiore di fruizione turistica della zona, che tuttora viene frequentata da escursionisti e turisti, specie nei fine settimana.

 

“La porta della Sibilla” unisce Visso, Castelsantangelo e Ussita nel segno della solidarietà



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X