Tanti messaggi per Massimo Dell’Orso,
fissato il funerale

CASTELSANTANGELO - Ultimo saluto al 56enne terremotato domani pomeriggio alle 15. Ieri si è ucciso lanciandosi dalla finestra dell'appartamento dove viveva. Molte le persone che lo ricordano. La moglie: «Avevamo ancora bisogno di te». Il senatore Cangini: «Governo e Regione affrontino con decisione l'emergenza di migliaia di famiglie»
- caricamento letture

dellorso-massimo

Massimo Dell’Orso

 

Domani l’addio a Massimo Dell’Orso, il terremotato che nelle prime ore di ieri si è lanciato da una finestra dell’appartamento dove viveva con la moglie, ad Alba Adriatica. Dell’Orso aveva 56 anni e con la moglie attendeva la delocalizzazione dei tre bed & breakfast che aveva a Castelsantangelo e che erano rimasti lesionati dal sisma. Il funerale domani alle 15 al cimitero di Castelsantangelo. Ad annunciarlo la moglie, Stefania Servili, che su Facebook scrive: «Il mondo aveva ancora bisogno di te. Io avevo ancora bisogno di te». Ieri Servili aveva avuto la forza di raccontare a Cronache Maceratesi di come il gesto del marito sia legato ad un insieme di cose: «La sua angoscia era legata allo stato fisico, aveva problemi a ginocchia e schiena, poi che il terremoto abbia contribuito non c’è dubbio». La famiglia aveva recentemente rinunciato alla casetta a Castelsantangelo perché altrimenti non avrebbe potuto ottenere la delocalizzazione dei bed & breakfast. La rinuncia alla casetta comporta anche che vengano tolti Cas e contributo per la sistemazione in albergo. Dell’Orso era un amante degli animali e si occupava del centro faunistico di Castelsantangelo dove da anni accudiva gli animali. Tra questi anche il lupo Merlino cui portava da mangiare due volte a settimana. La morte di Dell’Orso ha colpito molte persone e in tanti in queste ore stanno lasciando su Facebook messaggi di cordoglio alla moglie. Tra i messaggi c’è quello delle Brigate di solidarietà attiva – Terremoto centro Italia: «per chi di noi ti aveva conosciuto è stata una giornata molto triste» scrivono e continuano «quanto abbia inciso il dramma del terremoto e l’assenza di prospettive, non sta a noi dirlo. Certo è che il tempo dilatato che ti logora, il muro di gomma di una burocrazia impassibile, l’inettitudine della gestione post sisma sono una coltre che pesa nell’animo di ogni terremotato. Noi vogliamo ricordarti così, insieme a noi mentre ancora ridi. Insieme a noi rimarrai». Isabelle scrive: «Il mondo aveva un immenso bisogno di persone come Massimo, piene di valori, di conoscenze profonde e di grande sensibilità». «Con Massimo non perdiamo solo un amico ma una persona impegnata con amore, dedizione, competenza ed onestà nella conservazione della natura del Parco nazionale dei Monti Sibillini» scrive Franco. Maria: «Era una grande bella persona, come poche se ne incontrano». Ma tanti sono i messaggi che si susseguono su Facebook di persone che fanno le condoglianze alla moglie Stefania o che lasciano ricordi. Anche il senatore di Forza Italia, Andrea Cangini, è intervenuto sulla vicenda: «Il terremoto che ha spezzato le Marche gli ha distrutto casa e attività economiche, lentezze e burocrazia hanno fatto il resto. Attendeva il via libera alla delocalizzazione delle proprie attività, un’attesa ingiustificata e insostenibile. Invece di perseguitare con l’accusa di abusivismo chi ha dovuto sopperire alla lentezza pubblica, Governo e Regione mettano mano alle regole, si sveglino dal torpore e affrontino con decisione l’emergenza di migliaia di famiglie senza casa, di centinaia di piccoli Comuni a rischio spopolamento e della conseguente desertificazione economica del cuore un tempo florido d’Italia».

 

Tragico gesto di un terremotato, la moglie: «Il sisma ha contribuito»

Terremotato si lancia dalla finestra, muore a 56 anni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X