CasaPound: città tappezzata
di manifesti abusivi

CIVITANOVA - Poster con la foto del leader Simone Di Stefano nel sottopasso di via Buozzi, in via della Vetreria e a Fontespina: gli spazi non erano regolamentati per la campagna elettorale
- caricamento letture

manifesti-di-stefano-casapound-sottopasso-via-buozzi-civitanova-e1518617836454-650x355

27751583_10155366934804537_4648654982390486997_n-300x400

 

 

Manifesti di CasaPound, affissioni illegali a Civitanova. Sono comparsi questa mattina a macchia di leopardo in tutta la città numerosi manifesti abusivi in spazi non regolari con l’immagine del leader nazionale del partito di estrema destra Simone Di Stefano e la scritta “Ti hanno tradito e lo faranno ancora. Stavolta vota più forte che puoi”. I manifesti sono comparsi sul sottopasso di via Buozzi, all’ingresso della città, ma anche in via della Vetreria e a Fontespina, tutti in postazioni non regolari. Le affissioni abusive sono il frutto di un blitz notturno da parte di simpatizzanti e attivisti della provincia. 

 

 

 

CasaPound, Di Stefano a Macerata: (Video) «Sono qui per Pamela, pena di morte per chi l’ha fatta a pezzi»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X