facebook twitter rss

Autovelox in superstrada
«nascosto come in un agguato»
(Video)

CORRIDONIA - Un automobilista con telecamera fissa sulla macchina ha immortalato la scena: vigili distanti e non visibili. L'ex sindaco Torresi: «Scriverò al prefetto»
mercoledì 17 gennaio 2018 - Ore 13:05 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Vigili in auto ed autovelox non segnalato lungo la superstrada 77 Valdichienti, nell’area di servizio di Corridonia, in direzione monti. Un automobilista con telecamera fissa in auto ha immortalato gli agenti di polizia municipale intenti ieri mattina al controllo del traffico.

La municipale nella piazzola

L’uomo in regolare transito con la sua auto, dotata di telecamera fissa, ha ripreso l’auto della polizia municipale ben distante dall’ingresso dell’area di servizio. Il video è finito sul gruppo Facebook “No autovelox dei comuni in superstrada”. Ha commentato l’episodio l’ex sindaco di Pioraco Giovanni Torresi, che ha fondato il gruppo ed è impegnato nella battaglia contro l’uso disinvolto dell’autovelox in superstrada. «Il video dimostra che i vigili non sono né vicini all’autovelox, né ben visibili – ha detto – L’automobilista si accorge solo all’ultimo momento, l’autovelox nascosto dai cartelli del distributore, espone al rischio di incidenti come avvenuto di recente a Trodica di Morrovalle, quando si inchioda all’ultimo minuto. Ben venga la prevenzione ed il corretto comportamento degli automobilisti che devono sempre rispettare i limiti di velocità, ma questo modo di fare cassa sulle spalle dei cittadini deve finire. Mi appello ai sindaci, chiedo loro se pensano che sia giusto utilizzare l’autovelox così, per fare cassa, parlo loro da ex sindaco». La direttiva Minniti prevede che la postazione per il controllo della velocità sia segnalata e che vi siano presenti agenti in divisa. «Scriverò al prefetto di Macerata segnalando quanto accaduto ed invito tutti ad inviare il video e le segnalazioni alla mail Prefettura.macerata@interno.it – ha aggiunto Torresi – a quanto pare ci sono amministrazioni che continuano imperterrite a utilizzare l’autovelox, chiedo al prefetto di intervenire ed ai sindaci che permettono questo di farsi un esame di coscienza, se sia giusto nei confronti dei cittadini».

L’autovelox

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X