“La Maceratese che verrà”
senza maceratesi?

SOMMA ALGEBRICA - Probabile l'assenza di esponenti cittadini dalla dirigenza della nuova società che potrebbe riportare la serie D all’Helvia Recina, con Nacciarriti garante sulla professionalità dei soggetti da lui rappresentati. Risolvere la grana Collevario nel più breve tempo possibile il primo passaggio, aspetto fondamentale per qualsiasi trattativa. Bene l'euforia dei tantissimi tifosi biancorossi che hanno partecipato all'assemblea ma guai ad esagerare in ottimismo: diverse, e delicate, le situazioni da risolvere
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

STRAORDINARIA LA PARTECIPAZIONE della tifoseria all’assemblea di giovedì scorso (+++) (leggi l’articolo).

IL SUCCESSO DELL’ORGANIZZAZIONE, come ha rilevato il collega Mauro Giustozzi, è stato unanimemente riconosciuto (+). Anche da chi ha poi avuto modo di rimuginare qualche ripensamento nei social.

PER LA VERITA’ era anche prevedibile dopo mezz’anno di astinenza biancorossa(-).

QUESTO PERO’ NULLA TOGLIE alla validità (+) dell’iniziativa, che ha riunito le diverse anime della tifoseria della Rata. Con il sostegno della puntuale promozione del sito gestito da Glauco Giglioni e dai suoi collaboratori. In primis, fra gli animatori, Tosoroni.

IL MIO APPROCCIO FISICO CON I PARTECIPANTI l’ho avuto un attimo prima del suo avvio, mentre risalivo faticosamente (-) a piedi la bretella che congiunge il parcheggio dell’Helvia Recina con quello antistante il locale dell’associazione dove era fissato l’appuntamento.

assemblea-maceratese-4-325x244

Il pubblico presente all’assemblea

GREMITISSIMO, come nei bei tempi andati (-). Quando allo stadio si disputavano partite di cartello o derbies, con orizzonti di altissima classifica (Bucchi) o di miracolosa salvezza (Giunti).

MI HA INTENERITO IL CONTRASTO fra quei bellissimi ricordi (+), ancora freschi ma comunque incancellabili, ed il silenzio della sottostante Helvia Recina, dormiente. Appena illuminata, quasi a non disturbarle il riposo, dalle mezze luci dei recinti circostanti.

MA CHE POTREBBE RISVEGLIARSI alla conclusione di quest’anno sabbatico (+).

AL DI LA’DI QUESTO SOGNO, la spettacolare affluenza di pubblico dovrebbe essere interpretata come un endorsement (+) dei sostenitori della Rata ai futuri dirigenti.

UN INVITO A SIFFATTA CONSIDERAZIONE è stato opportunamente (+) suggerito a Nacciarriti nel corso dell’incontro. Quello appunto di esplicare ai suoi mandanti (i due imprenditori da lui ufficialmente rappresentanti nel salone di “Idea ’88”) in quale contesto di entusiasmo potrebbero operare nel caso di felice conclusione del negoziato che dovrebbe aprirsi nel corso di questa settimana.

assemblea-maceratese-9-325x244SAREI INVECE PIU’ PRUDENTE (-) di fronte alla disponibilità, contemporaneamente emersa dall’uditorio, di «….un abbonamento per ogni presente». Addirittura si supererebbe il doppio di quelli sottoscritti negli anni migliori della Maceratese di tardelliana memoria.

COMPRENDO L’EUFORIA per quanto potrebbe accadere nel prossimo futuro (+). Ed in parte la condivido dopo mesi di mortificante attesa per chi ha la Rata ancora nel cuore.

SAREBBE PERO’ UN ERRORE esagerare in ottimismo (-). Diverse e delicate sono le situazioni da individuare, affrontare e possibilmente risolvere.

IL SINDACO CARANCINI, al riguardo, è stato categorico (+). Richiedendo, in primis, la serietà d’intenti dei possibili protagonisti. Poi un programma serio che non sia caduco e la concretezza del sostegno di adeguate possibilità economiche.

ALTRETTANTO CHIARO L’INTERVENTO DI NACCIARRITI (+). Di garanzia circa la professionalità dei soggetti da lui rappresentati, la solidità industriale e la qualità del loro pregresso e presente calcistico.

UN’OTTIMA PIATTAFORMA di negoziazione, dunque(+); ma occorrerà tempo – fino al limite di un altro semestre – per intuirne l’evoluzione ed afferrarne la conclusione.

assemblea-maceratese-1-325x244UN PASSAGGIO COMUNQUE S’IMPONE SUGLI ALTRI. La soluzione del problema di Collevario (+), la cui disponibilità sarà sicuramente centrale nella trattativa. Oltrechè funzionale all’attività sportiva dei ragazzi della nostra città.

SITUAZIONE COMPLESSA SUL PIANO GIURIDICO (-), in considerazione anche dell’iter della procedura concorsuale incombente sulla Maceratese di Crucianelli.

IL SINDACO AVRA’ SICURAMENTE LA SUA STRATEGIA (+): urge accelerarla per approdare all’indispensabile soluzione. Che potrebbe passare anche attraverso contatti con la controparte.

STAVOLTA L’AVVOCATO CARANCINI non potrà contare (-) sulla collaborazione del dottor Mosca. Nei giorni scorsi, prima del dibattito all’ “Idea ‘88”, il popolare Momo ha deciso ufficialmente di fare un passo indietro.

PER IL RAPPORTO CAUSA/EFFETTO, evidentemente qualcosa prima c’era stato (+).

AL MOMENTO E’ PERO’ MOLTO PROBABILE L’ASSENZA (-) di esponenti della cordata maceratese dalla dirigenza della nuova società che, nella prossima stagione, potrebbe riportare la serie D all’Helvia Recina.

MA STAVOLTA NON SI USCIREBBE dai confini provinciali (+).

Assemblea Rata, 300 cuori biancorossi Nacciarriti assicura: «Trattativa avviata, imprenditori pronti per la serie D»

Tutta la Rata che c’è: Nacciarriti si lamenta, il sindaco attende e i tifosi sperano



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X