Macerata, tornano le processionarie

SEGNALAZIONI - Con il primo caldo scatta l'allarme per il parassita dei pini letale per cani e gatti. Avvistamenti nella zona del tribunale e in via Roma
- caricamento letture
processionaria

Le processionarie avvistate oggi in via Brigata, nelle vicinanze del tribunale

 

Entra nella fase critica l’allarme processionarie a Macerata. Con il primo caldo si moltiplicano gli avvistamenti del parassita del pino, letale per i cani e i gatti, già presente in maniera massiccia in viale Indipendenza a causa delle temperature anomale di dicembre (leggi l’articolo). Le segnalazioni, oggi, arrivano dal via Batà, via Capuzi e via Brigata Macerata nella zona del tribunale già soggetta ad infestazione negli anni scorsi per la presenza di molti pini dove i lepidotteri fanno i nidi per l’incubazione delle larve (leggi l’articolo). Una presenza estesa che aveva portato i residenti a mobilitarsi e a chiedere l’intervento del Comune nelle aree di verde pubblico. Altri avvistamenti riguardano il raccordo tra via Roma e via Mattei. Anche qui alcuni passanti hanno avvistato colonne di insetti e grossi nidi sugli alberi. Un fenomeno che si ripete puntualmente a Macerata, città ricca di spazi verdi che vanno però mantenuti per il bene, oltre che dei pini stessi anche di cani e gatti e fortemente urticante (in alcuni casi) per gli stessi uomini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =