Ruba per fame,
i carabinieri le offrono il pranzo

RECANATI - Una donna di 61 anni è stata sorpresa a rubare scatolette di tonno e biscotti (14 euro in tutto). Ai militari ha detto che non ha lavoro e di non aver mangiato. L'hanno aiutata pagandole il biglietto del pullman e contattando un ente assistenziale
- caricamento letture
Foto d'archivio

Foto d’archivio

 

Ladra per fame ruba al supermercato tonno e biscotti. I fatti si sono svolti a Recanati dove i ieri i carabinieri hanno condotto in caserma, dopo la denuncia della titolare di un supermercato, una 61enne dell’entroterra maceratese. La donna ieri pomeriggio è stata sorpresa dalla responsabile del negozio mentre cercava di uscire nascondendo sotto al maglione generi alimentari per un totale di 14 euro. si trattava di scatolette di tonno e biscotti. I militari hanno fermato la donna e l’hanno condotta in caserma dove le hanno fatto delle domande. Qui si è sfogata con i militari, raccontando tra le lacrime la sua storia: rimasta senza lavoro e ancora con un’età insufficiente per andare in pensione, dopo la morte dei genitori si è ritrovata senza un reddito ed è stata costretta a rubare per fame. La donna infatti non aveva neanche fatto pranzo. I carabinieri allora, dopo aver verificato la sua storia le hanno offerto il pranzo e hanno contattato un ente ecclesiastico che le ha donato un pacco famiglia con una scorta di beni alimentari di prima necessità. Dopo di che le hanno pagato il biglietto del pullman per tornare a casa. La situazione della signora è stata segnalata ai servizi sociali del comune di residenza.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X