Terremoto, quasi mille sfollati
Tre strade provinciali chiuse

SISMA - Cresce costantemente il numero di persone che non hanno una casa. Il Comune più colpito è Sarnano con 80 case dichiarate inagibili. In 24 ore registrate 109 scosse mentre nel medesimo orario ieri erano state 185
- caricamento letture

Tendopoli a Castelsantangelo sul Nera

Tendopoli a Castelsantangelo sul Nera

Una casa devastata dal sisma a Penna San Giovanni

Una casa devastata dal sisma a Penna San Giovanni

 

di Gianluca Ginella

Sono oltre 900 gli sfollati in provincia: precisamente 934, ma si tratta di un numero che potrebbe crescere ancora. Aumentano anche i problemi sulle strade, tre quelle provinciali chiuse, su altre le auto possono passare rispettando un senso unico alternato. Diminuisce il numero di scosse registrate in 24 ore rispetto ai giorni passati.

E’ salito a 934 il numero degli sfollati. Il comune più colpito è Sarnano con 116 persone che sono costrette a dormire fuori casa (erano 104 questa mattina). Sono invece 84 le persone che non hanno una abitazione a Penna San Giovanni e 75 a Camerino. Tra i comuni con più persone costrette a dormire fuori dalla propria abitazione ci sono Sant’Angelo in Pontano (50) Castelsantangelo sul Nera (60), Gualdo (50), Ripe San Ginesio (50), Pollenza (49), Visso (40). A Sarnano sono state dichiarate inagibili 80 abitazioni e gli sfollati hanno trovato posto al palazzetto comunale o nelle case di amici e parenti oppure nelle abitazioni messe a disposizione dai residenti. Una situazione «complicata» dice il sindaco Franco Ceregioli. Intanto sono state 109 le scosse nelle ultime 24 ore (il conteggio va dalle 10,26 di ieri alle 10,25 di oggi) registrate nelle province di Ascoli, Macerata, Rieti, Perugia e L’Aquila. Il giorno precedente, nel medesimo orario, erano state 185, il giorno prima 232 e quello prima ancora (tra mercoledì e giovedì) 282. Si tratta di movimenti tellurici registrati dall’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) con magnitudo da 2.0 gradi in su. Per quanto riguarda la situazione delle strade sono 3 le provinciali chiuse. Si tratta della 66, che va a Macereto, in località Casali a causa di una chiesa pericolante, della sp 103 che da Rambona porta a San Giuseppe (qui il problema è una frana), e della 502, in località Borgiano, a Serrapetrona, per un edificio pericolante. Sono a traffico alternato la provinciale 83 a Urbisaglia, la sp 145 a Colmurano, la sp 16 a Camporotondo, la 136 in località Pianperduto (a Visso). Diverse le strade comunali chiuse a Montelupone, a San Ginesio. Sempre chiusa via Nazionale a Tolentino perché è parzialmente crollata la ex chiesa della Pace.

Terremoto a Gualdo

Terremoto a Gualdo

Danni a Camerino

Danni a Camerino

danni penna san giovanni terremoto

Treia terremoto (3)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =