In auto con 10 chili di marijuana,
doppio arresto

SAN SEVERINO - In manette sono finiti gli albanesi Driton Gjini, 26 anni, già arrestato nel 2012 perché fermato al porto di Ancona con 8 chili di marijuana, e Agustin Troka, 36, elettricista. I carabinieri li hanno bloccati al termine di un pedinamento
- caricamento letture
I militari con lo stupefacente sequestrato

I militari con lo stupefacente sequestrato

 

di Gianluca Ginella

Maxi sequestro di droga a San Severino, in manette due albanesi. Dieci i chili di marijuana che sono stati trovati dai carabinieri nel bagagliaio di un’auto fermata a San Severino, in località Berta. I militari sono andati a colpo sicuro, e quando hanno agito lo hanno fatto con la consapevolezza che sull’auto che avrebbero fermato ci fosse dello stupefacente, e probabilmente un grosso quantitativo. L’indagine dei carabinieri della Compagnia di Tolentino, coordinati dalla procura di Macerata, si è svolta attraverso servizi di osservazione, di controllo, di pedinamento. Poi nella serata tra domenica e ieri i militari, proprio al termine di un pedinamento, hanno fermato una Fiat Croma. A bordo c’erano due albanesi, Driton Gjini, 26 anni (già arrestato nel 2012 perché fermato al porto di Ancona con 8 chili di marijuana), e Agustin Troka, 36, elettricista, residenti rispettivamente il primo in Albania e in Abruzzo. I militari li hanno intercettati in località Berta, a San Severino, dove erano arrivati con due auto, una delle quali faceva da staffetta all’altra. I due albanesi si erano fermati per proseguire con una sola auto, la Croma. I militari hanno perquisito l’auto e all’interno hanno trovato dieci panetti di marijuana: in tutto 10 chili e 750 grammi di stupefacente. I carabinieri, scoperta la droga, hanno esteso le perquisizioni anche nelle abitazioni dei due albanesi trovati a bordo dell’auto. Gli accertamenti non hanno portato al rinvenimento di ulteriore sostanza stupefacente. I due albanesi sono stati arrestati per detenzione di droga ai fini di spaccio e portati in carcere a Camerino in attesa della convalida dell’arresto. Entrambi sono difesi dall’avvocato Giancarlo Giulianelli. L’operazione è stata svolta dai carabinieri della Compagnia di Tolentino, dal Nucleo operativo e radiomobile di Tolentino, in collaborazione con personale della sezione di pg del tribunale di Macerata.

(Servizio aggiornato alle 13,55)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =