Fiaccolata contro il crematorio

CIVITANOVA - E' fissata venerdì 11 settembre in piazza XX Settembre, organizzata dal comitato "No crem". E' ancora in corso la raccolta firme per chiedere che venga annullata la delibera che prevede la realizzazione dell'impianto
- caricamento letture
striscione no crematorio3

Lo striscione contro il crematorio affisso a Civitanova Alta

Non manca l’ironia al comitato “No crem” che per continuare la protesta contro il progetto e la delibera che approva la realizzazione di un impianto per la cremazione dei defunti, organizza per venerdì 11 settembre una fiaccolata in piazza XX Settembre. La protesta si sposta dunque al porto (l’impianto dovrebbe sorgere nell’area del cimitero di Civitanova Alta) e intende allargare i confini coinvolgendo tutta la cittadinanza. E’ ancora in corso la raccolta firme per chiedere che venga annullata la delibera che prevede la realizzazione dell’impianto a cui il comitato dice no. Tra le ragioni l’inutilità di una struttura secondo i calcoli statistici di chi sceglie la cremazione, la paura dei residenti di miasmi e cattivi odori oltre che aspetti ambientali e paesaggistici. Nel corso dell’ultima riunione che si è tenuta a Civitanova Alta anche il vice presidente del consiglio Daniele Maria Angelini si era detto contrario alla realizzazione del forno crematorio (leggi l’articolo). La fiaccolata è prevista per le ore 21.30.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X