Civitanovese, sbotta mister Mecomonaco
“Qualcuno deve chiarire la situazione”

SERIE D - Il tecnico nel dopo gara della partita persa contro il Chieti si sfoga con la società: "Non posso essere allenatore, assistente sociale e presidente. Ci sono cose che vanno chiarite"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il tecnico della Civitanovese Antonio Mecomonaco

Il tecnico della Civitanovese Antonio Mecomonaco

di Maikol Di Stefano

Post partita dal sapore amaro, quello in casa Civitanovese dopo la sconfitta contro il Chieti (leggi l’articolo). Dinanzi ai microfoni dei giornalisti, un amareggiato Antonio Mecomonaco, coach dei rossoblu, analizza la gara. “Io sono l’allenatore, – spiega il mister – quindi mi assumo le responsabilità della sconfitta. Ci sono cose però che vanno chiarite: qualcuno penso che prima o poi si debba presentare qui al mio posto e spiegare la situazione. Non sto qui sicuramente per prendermela col direttore che mi ha portato qui, tutt’altro, ma sicuramente bisognava fare meglio, anche da altre parti e non solo in campo”. La Civitanovese non vince da cinque match, due pareggi e tre sconfitte sono più di un campanello d’allarme per il mondo rossoblu.

Il ds della Civitanovese Muscariello e il presidente Patitucci

Il ds della Civitanovese Muscariello e il presidente Patitucci

La situazione economica, il comunicato stampa dei giocatori per i mancati rimborsi e altri fattori indubbiamente hanno influenzato l’andamento di queste ultime gare. “Ovunque sono stato – continua Mecomonaco – ho sempre fatto bene, non mi è mai successo di essere contestato. Sicuramente questo momento sarà importante anche per me, per la mia carriera da allenatore. Sarà un momento di crescita, ma ci sono cose che vanno sistemate. Io non posso essere allenatore, assistente sociale, presidente e non so cos’altro. Una persona sola non può fare tutto ciò”. Uno sfogo quello del tecnico d’origine chietina, che arriva forse al momento giusto per scuotere un ambiente apparso anche in mezzo al campo un po’ intorpidito. Antonio Mecomonaco stesso ha vissuto nelle settimane scorse, una situazione non del tutto idilliaca con la società di via Martiri di Belfiore. Visto l’allontanamento e il ritorno sulla panchina della Civitanovese, il tutto in meno di 48 ore, nella settimana che poi ha portato alla sconfitta nel derby con la Maceratese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X