I tifosi del Matelica:
“La nostra provincia è CM”

FOTO DEL GIORNO - Lo striscione esposto durante la sfida con la Civitanovese
- caricamento letture

 

strisicone matelica

Lo striscione esposto dai tifosi del Matelica

Simpatico, divertente e involontariamente a doppio senso lo striscione esposto durante il derby di ieri tra Matelica e Civitanovese (leggi la cronaca), dai tifosi di casa. “La nostra provincia è CM” ovvero Civitanova Marche. Ma impossibile non pensare o non sorridere pensando a “Cronache Maceratesi”, come in tanti hanno commentato vedendo la foto circolare su Facebook. Con questo striscione i tifosi del Matelica hanno, invece, salutato la tifoseria avversaria della Civitanovese, con cui sono legati da un’amicizia. Lo scorso anno e in occasione della gara d’andata si è rinnovato l’appuntamento tra le due tifoserie con un pranzo insieme e un aperitivo, così ieri, è stata l’ennesima occasione per ricordare questo legame d’amicizia e rispetto da parte dei tifosi. Striscione simpatico, sicuramente inaspettato, ma accolto con favore da parte della tifoseria rossoblù.

Il presidente Canil premiato sabato sera al Donoma

Il presidente Canil premiato sabato sera al Donoma

“Non sapevo nulla dello striscione che hanno esposto i tifosi – ha detto il presidente del Matelica, Mauro Canil – Devo ringraziare comunque la Civitanovese e Civitanova per l’atteggiamento che tengono sempre nei nostri confronti, veramente di rispetto e amicizia. Proprio sabato sono stato ospite a Civitanova, dalla famiglia Ascani (leggi l’articolo) e anche in quell’occasione ho rimarcato l’ospitalità con cui siamo sempre accolti e per questo ringrazio i cittadini e gli sportivi civitanovesi, ma anche l’amicizia che lega le nostre città. Così anche ieri, prima che iniziasse la partita sono andato sotto la tribuna ospiti e tutti si sono avvicinati per salutarci e scambiarci due parole. Questo spirito mi piace e lo sport dovrebbe servire anche a questo. Poi chiaramente ognuno scende in campo per vincere la propria partita – continua Canil – Senza polemica nei confronti di nessuno, non credo che quello striscione fosse per fare uno sgarbo a qualcuno, ma solo per sottolineare che nello sport può esserci anche amicizia”.

(Sa. San.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X