Sparano a benzinaio di via Roma,
rapina finisce nel sangue

MACERATA - Due banditi armati hanno affiancato l'auto di Vincenzo Apicella, 60 anni, esplodendo un colpo che lo ha colpito al braccio. Il benzinaio non è grave ed è stato ricoverato in Ortopedia all'ospedale di Macerata per la ferita riportata. Bottino di 7mila euro, è caccia ai banditi
- caricamento letture
Il luogo dove il benzinaio è stato colpito da un colpo di pistola

Il luogo dove il benzinaio è stato colpito da un colpo di pistola

L'auto del benzinaio

L’auto del benzinaio

di Gianluca Ginella

Gli sparano per portargli via l’incasso del distributore: ferito un benzinaio che è stato centrato all’avambraccio da un proiettile esploso da uno dei malviventi che poi hanno portato via 7mila euro al gestore dell’Ip di via Roma, a Macerata, Vincenzo Apicella. L’uomo, 60 anni, campano, è stato operato nel pomeriggio all’ospedale di Macerata.

E’ finita nel sangue una rapina che è stata messa a segno alle 12,45 di questa mattina a Macerata. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori (indaga la Squadra mobile di Macerata) due malviventi con il volto coperto da un passamontagna hanno preso Vincenzo Apicella mentre si trovava al distributore Ip che gestisce in via Roma. E’ successo all’ora di chiusura. I malviventi, stando sempre alla principale ipotesi investigativa, hanno costretto il 60enne a salire sulla sua auto, una Opel Corsa color verde, dopo che l’uomo aveva preso l’incasso della mattinata, circa 7mila euro. L’uomo è stato portato in contrada Pieve, lungo la strada che scende verso la Carrareccia, in un punto che si trova poco dopo il negozio per animali Hobby zoo. Lì i malviventi avevano lasciato la loro auto, una Fiat Panda di colore rosso. Una volta fermata l’auto con a bordo Apicella, i banditi hanno preteso che consegnasse loro il denaro ma l’uomo a quel punto si sarebbe opposto. I malviventi per ottenere i soldi hanno estratto una pistola e fatto fuoco ferendo Apicella all’avambraccio sinistro. Poi hanno preso il denaro e si sono dileguati a bordo della Fiat Panda. Apicella, ferito, ha chiamato i soccorsi. Sul posto 118 e polizia. L’uomo è stato trasportato in ospedale, a Macerata. Era cosciente, seppure molto provato per quanto accaduto, e nel pomeriggio è stato operato al braccio (ha riportato una frattura). Le indagini per risalire ai malviventi sono in corso. La polizia scientifica ha svolto i rilievi sul luogo della rapina rinvenendo il bossolo del proiettile sparato ad Apicella. I rapinatori sono ricercati. Non è la prima volta che Apicella è vittima di furti al suo distributore. L’ultimo è dello scorso 29 settembre quando qualcuno ha portato via 8mila euro dalla colonnina self service (leggi l’articolo).

(foto di Guido Picchio)

(Servizio aggiornato alle 19,38)

Vincenzo Apicella, gestore del distributore Ip di via Roma

Vincenzo Apicella, gestore del distributore Ip di via Roma

rapina benzinaio ip (6)

rapina benzinaio ip (5)

rapina benzinaio ip (4)

rapina benzinaio ip (1)

 

rapina benzinaio via Roma auto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X