Il dolore del padre di Simone:
“Proteggimi meglio di quanto
io abbia saputo fare per te”

DELITTO DI SAN SEVERINO - Enrico Forconi affida il suo dolore alla pagina di Facebook nel giorno di Natale postando una foto del figlio in un momento di felicità
- caricamento letture
Simone con il cane in uno dei suoi ultimi momenti felici

Simone con il cane in uno dei suoi ultimi momenti felici

 

 

«Un pezzo del mio cuore é volato via con te amore mio. Veglia su di me e proteggimi, meglio di quanto io abbia saputo fare x te. Mi manchi». Il giorno di Natale Enrico Forconi affida alla sua pagina di Facebook il dolore per la morte del figlio Simone, 13 anni, ucciso dalla ex moglie (madre del ragazzino) Debora Calamai, 38 anni, la sera della vigilia (leggi l’articolo). Un Natale che avrebbe dovuto passare con lui. Sulla sua bacheca il papà posta una foto di Simone quando felice, in compagnia del loro cane, giocava sdraiato sul tappeto. Tanti i messaggi di amici e parenti che si rincorrono sempre sul social network e anche contro il gesto commesso dalla madre che lo aveva messo al mondo.

 

 

 

Simone con papà Enrico

Simone con papà Enrico

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X