La Civitanovese parte col piede giusto
Basta Amodeo per fermare il Matelica

SERIE D - Un "piatto" al volo della punta rossoblù vale i primi tre punti. Ospiti ancora "imballati": poco brio nella ripresa per tentate il recupero
- caricamento letture

(In alto la galleria fotografica di Guido Picchio)

festa Civitanovese gol 2014

Amodeo s’arrampica e fa festa con i tifosi dopo il suo gol-partita

 

di Maikol di Stefano

La Civitanovese non stecca la prima. Sotto il sole settembrino del Polisportivo, i rossoblu regolano di misura il Matelica. Decisiva la rete al 33′ di Giovanni Amodeo. Padroni di casa promossi con riserva, colpevoli solo di non essere stati in grado di chiudere il match. Ospiti rimandati alla prossima di campionato: quella dei biancorossi è una rosa piena di giocatori importanti che devono ancora trovare feeling.

I rossoblù sono partiti col neo arrivato Pintori titolare nel 4-2-3-1, con Amodeo solitario in prima linea. Matelica col più classico dei 4-4-2, con le chiavi del centrocampo affidate a Vitone e la coppia Cacciatore-Pazzi delegata a “far male”.  In panchina Mandorino ex di turno e Ambrosini arrivato dalla Maceratese.
Gara che inizia su ritmi bassi, con una lunga fase di studio che si rompe solo al 10′, quando i primi a provarci sono gli ospiti. Traversone dalla destra di Casellon, Pazzi stacca di testa fra Cossu e Gialloreto, ma schiaccia troppo a terra il pallone che termina sul fondo. Buon momento del Matelica, che poco dopo il quarto d’ora di gioco, ci riprova.

IMG_1168

Agresta afferra la palla in uscita

Lancio di Mangiola su Cacciatore, che entra in area dalla destra, ma viene rimontato e chiuso da Gialloreto sul più bello. Civitanovese contratta, che prova ad uscire dal guscio al 23′ con un conclusione da fuori area di Della Penna, ma la palla sorvola sopra la traversa. Dall’altra parte è ancora una volta l’ex di turno, Cristian Pazzi a provarci con un pallonetto dall’out di sinistra dell’area di rigore, ma la sfera termina a lato. Passano 30′ e una disattenzione di Cibocchi rischia di costare carissima ai padroni di casa. Il terzino sinistro della Civitanovese perde palla in uscita; Mangiola serve Cacciatore che rifinisce per Pazzi il quale entra in area, ma ancora una volta importante recupero di Gialloreto che lo chiude in angolo. Civitanovese che prova a prendere coraggio: al 32′ bell’azione avviata da Degano che scambia con Amodeo e poi serve Pintori sulla parte sinistra dell’area di rigore. L’attaccante esterno rossoblù entra in area e conclude rasoterra sul primo palo; Spitoni blocca senza problemi. Nemmeno 1′ dopo e i padroni di casa vanno in vantaggio. Azione ancora una volta sviluppata sulla sinistra, traversone morbido di Degano a tagliare l’area, difesa del Matelica posizionata male e sul secondo palo, con un piattone al volo, Amodeo trova la rete dell’1-0.

L'undici rossoblù prima del fischio d'inizio

L’undici rossoblù prima del fischio d’inizio

La ripresa inizia in sordina. Al 8′ proteste vibranti dei padroni di casa per un contatto in area di rigori fra Pintoni e l’estremo difensore biancorosso ma l’arbitro lascia correre. Il Matelica spinge per il pareggio, ma perdendosi sempre negli ultimi 25 metri senza riuscire ad incidere e lasciando ampi spazi alle ripartense rossoblù. Su una di queste, al 13′, padroni di casa vicini al pareggio. Azione avviata da Pintori che lancia sulla sinistra Bensaja, il quale dalla linea di fondo riesce a far arrivare il pallone in area: Ruzzier calcia a volo a botta sicura, ma non trova lo specchio della porta.
Poco dopo il 15′, un’invenzione di Degano lancia Amodeo a tu per tu col portiere, ma il bomber rossoblu calcia alto. Il Matelica prova a scuotersi: fuori Pazzi e Vitone dentro Ambrosini e Mandorino. Sono proprio i neo entrati a collezionare l’unica vera palla-gol della ripresa; lancio di Mandorino dal cerchio di centrocampo per Ambrosini, che controlla e calcia a volo dal limite dell’area di rigore, la palla finisce di poco a lato. La Civitanovese gestisce il vantaggio senza grossi affanni, gli ospiti non fanno tremare. Al 32′ un traversone dalla sinistra di Zivkov trova Ambrosini in area, ma l’ex Macerata spara alto. L’ultima vera occasione di gara ce l’ha la Civitanovese: allo scoccare del 45′ Pintori sfiora la rete del raddoppio, ma nell’occasione e bravo Spintoni deviare la conclusione.

——–

Il tabellino

Civitanovese-Matelica 1-0

CIVITANOVESE: Agresta 6, Ficola 6,5, Cibocchi 6,5, Bensaja 7, Gialloreto 6,5 (38’ st Aquino sv), Cossu 6, Ruzzier 6, Della Penna 6 (25’ st Ferrini 6), Amodeo 7 (31’ st Mengali sv), Degano 7,5, Pintori 7. All. Mecomonaco 6,5.
MATELICA: Spitoni 6, Cesselon 6, Corazzi 5, Vitone5 (31’ st Gadda6), Gilardi 6,5, D’Addazio,6,5 Mangiola 5,5, Lazzoni 6 (16’ st Mandorino 6), Pazzi 6,5 (16’ st Ambrosini 6), Cacciatore 6, Zivkov 6. All. Gianangeli 6.
ARBITRO: Moro di Schio (Elkhayr di Conegliano-Cordella di Treviso).
RETE: 33’ pt Amodeo.
NOTE: spettatori 1100 circa (paganti 1054). Incasso non comunicato. Ammoniti: Pintori (c), Ficola (c). Corner: 1-4. Recupero: 1’ pt, 5’ st.

IMG_1200

 

civitaniovese matelica tribuna

 

 

civitanovese matelica tribuna 2

IMG_1269

Duello in mediana per la conquista della sfera

 

IMG_1172

Gli ultrà rossoblù

 

IMG_1107

Il Matelica saluta il pubblico

 

IMG_1146

Corazzi prova a farsi largo



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X