Volley maschile, Medea corsara a Grottazzolina

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Francesco Pison

Francesco Pison

Conquistata di slancio la Final Four di Coppa Marche, la Medea non perde la concentrazione e vince anche a Grottazolina contro la Videx nella penultima giornata del girone B. Il 3-0 (20-25, 24-26, 14-25) era il risultato da più parti pronosticato alla vigilia, ma i bianco verdi hanno dovuto comunque sudare contro i giovani fermani per portare a casa il risultato con il massimo scarto. Equilibrio nel primo set fino alle fasi finali quando la Medea riesce a far valere la maggiore esperienza e ad allungare in maniera decisiva, mentre il secondo parziale è viaggiato sui binari della completa parità fino ai vantaggi, con una Medea in sofferenza in ricezione sul servizio ficcante degli avversari e poco incisiva in attacco e trainata da una grande regia di Pison  nello smistare i palloni decisivi. La resistenza dei locali si spegne però sul finale del secondo set, perché nel terzo cominciano a sbagliare molto e lasciano strada alla banda di Francesco Bernetti che non si fa pregare e porta a casa l’ennesimo successo stagionale, mantenendo il pronostico della vigilia e consolidando il primo posto nel girone B. La vittoria di Offida al tie break ad Appignano permette alla Medea di allungare a sette punti il vantaggio sugli offidani, mentre resta di sei lunghezze quello su Osimo, capolista del girone A, in vista della seconda fase di campionato. Sabato prossimo l’ultima giornata di questa prima fase in casa contro Monte Urano, remake della sfida dei quarti di Coppa Marche vinta per 3-0 dalla Medea, obiettivo mantenere l’imbattibilità stagionale e il margine di vantaggio sulle dirette concorrenti, prima di pensare alla Final Four di Coppa Marche dell’1 e 2 febbraio. La Fratini Ascensori, invece, butta al vento l’ennesima occasione della sua prima parte di stagione e conferma il trend altalenante nel gioco e nei risultati anche nella penultima gara del girone B di serie D. I ragazzi di Ettore Martusciello cedono in casa al tie break (25-15, 15-25, 25-23, 17-25, 12-15) alla Leoni Osimo e si vedono ora appaiati al quarto posto a quota venti punti dall’Appignano Volley, con l’ultima giornata che metterà di fronte le due squadre a giocarsi l’ultimo posto utile per uno dei gironi play off della seconda fase. Ottima la partenza dei ragazzi di Ettore Martusciello che vincono con decisione il primo set, sbagliando poco e mettendo pressione agli avversari al servizio e a muro, poi nel secondo parziale la Fratini spegne improvvisamente la luce e in un attimo è tutto da rifare. Gli ospiti, pur non trascendentali nel gioco, cominciano a trovare le contromisure giuste a muro e in difesa e la Fratini fatica a mettere palla a terra, riuscendo tuttavia a vincere in volata il set. Da qui in avanti altro black out che si interrompe solo parzialmente con un sussulto d’orgoglio nel quinto set e Osimo può portarsi a casa due punti preziosi e lasciare alla Fratini il rammarico dell’ennesima prova discontinua. Nulla è perduto perchè la gara di Appignano potrà comunque regalare la qualificazione ai play off, ma servirà una prova di maturità per strappare la vittoria e vendicare la sconfitta per 3-1 dell’andata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X