C’è l’Ancona per il battesimo
del nuovo Tolentino

ECCELLENZA - Appuntamento al Della Vittoria domani alle 20.30 per il primo test stagionale della formazione cremisi. Ufficializzato l'arrivo del difensore Andrea Ciotti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
I giocatori del Tolentino durante un recente allenamento

I giocatori del Tolentino durante un recente allenamento

di Marco Cencioni

Non sarà un’amichevole estiva come le altre quella che si disputerà domani (domenica) al “Della Vittoria” (inizio ore 20,30) fra Tolentino ed Ancona. Soprattutto per i crèmisi. Sarà la prima uscita ufficiale dell’U.S. Tolentino 1919 asd, la gara che segna l’inizio del nuovo corso della società tolentinate, il battesimo della squadra di fronte al proprio pubblico contro un avversario blasonato ma, soprattutto, sarà il match di Giorgio Sileoni. Scomparso prematuramente (avrebbe compiuto 50 anni fra un mese) in seguito ad una brutta malattia, lo storico collaboratore nonché segretario crèmisi verrà ricordato con un minuto di silenzio prima dell’inizio della partita. Grande appassionato di calcio e uomo di sport, Sileoni ha seguito le sorti del calcio tolentinate per oltre vent’anni da dirigente e, sicuramente, sarebbe stato presente sugli spalti per assistere alla “prima” del suo “neonato” Tolentino. La squadra crèmisi, dopo aver riposato giovedì mattina, ha ripreso regolarmente ad allenarsi secondo il programma di doppie sedute prestabilito dallo staff tecnico. Il probante test contro la corazzata dorica servirà a mister Clementi per continuare la verifica del lavoro aerobico, atletico e tattico intrapreso dieci giorni fa, ma sarà anche l’occasione per vedere all’opera (se l’allenatore senigalliese lo riterrà opportuno) il nuovo acquisto Andrea Ciotti.

AndreaCiotti

Andrea Ciotti

L’aitante difensore classe 85’ è arrivato venerdì mattina a Tolentino ed è il perno difensivo che il d.g. Chiavari stava cercando per puntellare il reparto arretrato. Ciotti, arrivato in crèmisi dopo due stagioni all’Elpidiense Cascinare, rappresenta il classico acquisto in grado di portare affidabilità ed esperienza al pacchetto difensivo. Il giocatore infatti, vanta un curriculum di tutto rispetto: oltre 60 presenze tra l’allora C2 e l’attuale Lega Pro (con le maglie di Ancona, Provasto e Rende), campionati di serie D da protagonista con le maglie del Centobuchi, Pro Vasto (promosso in seconda divisione stagione 2008-2009) e Cesenatico, oltre ad una presenza in serie B con l’Ascoli, città in cui è nato e cresciuto calcisticamente. Per quanto riguarda il fronte sfoltimento dell’organico, sono ufficiali le cessioni a titolo definitivo di Lorenzo Paparoni (al Porto Potenza), Diego Pistelli (alla Monturanese) e Gabriele Aquilanti (al Camerino).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X