Gegè Telesforo e Mark Zitti per la chiusura del secondo week end di Futura

CIVITANOVA - Il filosofo e sociologo Marc Augè ieri sera ha incantato la platea parlando di futuro. In tanti per ascoltare l'astronauta Umberto Guidoni e domani chiusura in piazza con il concerto di Mark Zitti e la special guest Gegè Telesforo
- caricamento letture

Marc Augè in piazza della Libertà

Musica, editoria e linguaggio. Attorno a questo tris va in scena la domenica di Futura festival che chiude il secondo emozionante week end che ha visto protagonista ieri sera l’autorevole sociologo e antropologo Marc Augè e l’astronauta Umberto Guidoni. Oggi Futura abbraccia la danza ma domani nella città alta si ricomincia: alle 18 arriva Filippo La Porta che discute con Alfonso Berardinelli e Raffaele Simoni sugli anacronismi della società moderna. Quei gesti e comportamenti che oggi sembrano appartenere ad un’era lontana, come imbucare una lettera o imparare a memoria una poesia. Ma è in prima serata che piazza della Libertà si riempie delle note e dello swing di Mark Zitti e i Fratelli Coltelli con la special guest Gegè Telesforo, polistrumentista, cantante, conduttore televisivo noto al grande pubblico soprattutto per la collaborazione con Renzo Arbore. Da “Doc” e “Quelli della Notte” di tempo ne è passato. Eppure Gegè Telesforo ha mantenuto quella che all’epoca dei varietà e delle trasmissioni televisive culto sembrava appena una promessa. Oggi, a 52 anni, l’eterno ragazzo dello “scat” continua a incantare, tra i palcoscenici e la radio, e a raccogliere consensi in giro per il mondo. Musicista, compositore, cantante, conduttore radio e tv, produttore e persino giornalista: si direbbe che non ci sia quasi “luogo artistico” che Telesforo non abbia esplorato e in cui non abbia rivelato il suo multiforme talento. Per Futura è sul palco per una Guest con la band di Marco Virgili, che torna ad esibirsi nella sua terra, dopo esaltanti appuntamenti che l’hanno visto insieme ai Fratelli Coltelli negli Emirati Arabi, tra il tour Campari a Dubai e il Gp di Formula 1 di Abu Dhabi. In occasione dell’esibizione civitanovese, insieme a Mark Zitti ci sono Andrea Feliciani alla batteria, Emanuele Filanti al piano, Stefano Serafini alla tromba, Alessandro Fariselli al sax, Giacomo Dominici al contrabbasso. Da non perdere in seconda serata l’esibizione di Mariangela Gualtieri, un rito sonoro fra parole e grande espressività. Per gli amanti dell’arte, anche domani sono aperte le mostre “Tullio Crali. Vertigini e visioni”, dalle 18 alle 24, nell’Auditorium di Sant’Agostino e “Vita da Strega”, nella aule adiacenti il Chiostro di Sant’Agostino.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =