“Ho bevuto e sto guidando”
Giovane si autodenuncia ai carabinieri

MATELICA - La surreale telefonata è arrivata al centralino del 112. Il 24enne al volante: "Ho chiamato per evitare di fare male a qualcuno"
- caricamento letture

etilometro01gQuante volte  sulla linea di emergenza 112 i  Carabinieri  hanno ricevuto una chiamata da parte di qualche  cittadino spaventato o comunque preoccupato per via di un automobilista che, a causa di assunzione di alcol, guida in maniera pericolosa? Sicuramente molte.  Di certo, però, sono in pochi quelli che possono raccontare ai colleghi di aver risposto ad una telefonata di un ragazzo che si “autodenuncia” per guida in stato di ebbrezza. E’ proprio quanto è avvenuto nella notte di sabato scorso  ad opera di un giovane di Matelica il quale ha chiamato il 112 e ha comunicato all’operatore della centrale operativa della locale Compagnia  di  essere in presenza di un guidatore ubriaco. Alle domanda del militare – ” Può indicarci che tipo di   macchina è davanti a lei? Ci può dire l’esatta posizione del veicolo così possiamo intervenire?” – il ragazzo ha risposto prontamente e con voce tranquilla: “Certo, sono io la persona ubriaca, la macchina è la mia!” . “Ho chiamato per evitare di far del male a qualcuno”. Il carabiniere, incredulo per quella risposta, gli ha quindi chiesto di fermarsi  subito e di attendere l’arrivo di una pattuglia. M.G., 24 anni, è stato subito raggiunto da una pattuglia della Stazione di Matelica  che lo ha sottoposto alla prova con l’etilometro per verificare l’effettiva quantità di alcol nel sangue.  Il giovane, che aveva alzato il gomito, è stato sottoposto al test e il tasso alcolemico nel sangue era molto alto, di 2 grammi/litro. Il 24enne è stato denunciato e la sua patente è stata ritirata, con proposta di sospensione: ma il senso di responsabilità mostrato ha evitato conseguenze potenzialmente ben più disastrose di una denuncia per guida in stato di ebbrezza.

(Redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X