Civitanovese, tre punti d’oro a San Nicolò
La salvezza diretta è più vicina

SERIE D - Biso e compagni vincono 4-3 in casa della formazione abruzzese al termine di una vera e propria battaglia. Domenica prossima sfida decisiva al Polisportivo contro il San Cesareo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il bomber della Civitanovese Giorgio Galli

Il bomber della Civitanovese Giorgio Galli

di Laura Barbato

Al termine di una lunga battaglia la Civitanovese riesce ad avere la meglio sul San Nicolò, avvicinandosi così alla salvezza diretta. Con i tre punti conquistati oggi i rossoblu scavalcano Amiternina e Angolana e ora la salvezza, senza passare per i play-out, dipende tutta da quello che faranno gli uomini di Cornacchini nelle ultime due giornate. Che la gara di oggi non sarebbe stata facile lo si sapeva, ma difficilmente si poteva ipotizzare una valanga di gol, ma alla fine ad uscire vittoriosa è stata la squadra ospite con ben quattro reti che portano la firma di Sensi, Galli, Ridolfi e Biso che vanificano la bella tripletta di Ragatzu. La gara inizia in salita per i rossoblu, che dopo le belle conclusioni di Moretti ed Ekani, passano in svantaggio al 28’ con la punizione di Ragatzu. Passano appena nove minuti e la partita torna in parità grazie alla rete di Sensi, che a due metri dalla porta non sbaglia. A tre minuti dal termine del primo tempo, la Civitanovese passa in vantaggio con la conclusione dal limite di Galli. Civitanovese che torna negli spogliatoi dopo aver recuperato lo svantaggio iniziale. Subito in avvio di ripresa, Ridolfi su assist di Galli, anticipa l’uscita del portiere, mettendo a segno il terzo sigillo rossoblu. Partita tutt’altro che finita, la Civitanovese allenta la pressione e Ragatzu ne approfitta per accorciare le distanze. San Nicolò che torna pericolosamente in gara fino al 41’ quando Biso, lanciato da Galli, in scivolata realizza il quarto gol rossoblu. Gara ormai chiusa ma la squadra di casa non si arrende, trovando nell’ ultimo minuto di recupero, la rete del solito Ragaztu che blocca il risultato sul definitivo 3-4. Tre punti che sono ossigeno puro per la compagine di Cornacchini che d’ora in avanti è artefice del proprio destino. La strada per la salvezza è tutt’altro che facile, visto il prossimo impegno contro la capolista San Cesareo, ma trovarsi oggi a quota 38 a ridosso del Fidene, dopo aver temuto il peggio fa ben sperare per il futuro. Mancano due gare decisive, San Cesareo e Angolana, con quest’ultima immischiata nella lotta salvezza; sarà bagarre fino all’ultimo minuto e la Civitanovese è chiamata a giocare come oggi.

il tabellino:
San Nicolò: Merletti, Antenucci, Mottola, De Santis ( 16’st.Raimondo), Gabrieli, Fruci, Di Michele ( 9’st. Grazioso), Petronio, Chicco, Troccoli, Ragatzu. All. De Amicis. A disposizione: Digifico, D’Orazio, Tracchia, Raimondo, Grazioso, Olivieri, Fizzani.

Civitanovese: Perozzi, Botticini, Ekani, Gadda ( 31’pt. Ridolfi), Sensi, Torta, Nardone ( 41’st. Digno), Moretti, Galli, Biso, Boateng ( 21’st. Monti). All. Cornacchini. A disposizione: Tubaro, Filopati, Monti, Digno, Ridolfi, Balzamo, Bubalo.

Arbitro: Lombardo di S. San Giovanni.

Reti: 28’pt; 34’st; 48’st. Ragatzu; 37’pt. Sensi; 42’pt. Galli; 8’st. Ridolfi; 41’st. Biso.

Note: ammoniti: 29’pt. Chicco; 39’pt. Gabrieli; 33’st. Moretti. recupero: 2’+3’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X