Volley maschile, tutta la gioia di coach Graziosi per la salvezza della B-Chem

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
????????

Coach Gianluca Graziosi

Il riscatto di un tecnico che ha attraversato le acque agitate della serie A2 “a bordo” di una società su misura per approdare al trionfo della salvezza anticipata. Coach Gianluca Graziosi ha tenuto a galla la B-Chem Golden Plast anche nei momenti di maggior difficoltà superando indenne le mareggiate di inizio campionato. Decisiva la virata al momento giusto verso una rotta più sicura grazie alla maturazione e allo spirito di gruppo rinsaldato della sua ciurma, ma anche per l’approccio più consapevole alla categoria. Ora il sogno di tutti i tifosi è che Graziosi rimanga ben ancorato al PalaPrincipi per tenere alto l’onore di Potenza Picena e ripetere l’impresa issando di nuovo i colori biancazzurri. «Sono appagato dalla giornata fantastica con cui abbiamo chiuso il girone di ritorno – dice l’allenatore entrato nel cuore di tutti gli sportivi -. La vittoria con Loreto utilizzando quasi tutta la rosa, lo stop delle rivali dirette, il sorpasso in classifica con decimo posto finale e il sostegno incessante del pubblico. Una domenica perfetta». Un lieto fine per una regular season in grado di regalare tante emozioni nella lotta per la salvezza. Il Volley Potentino ha varcato il traguardo in anticipo lasciandosi alle spalle Brolo, Matera e Loreto. «Dire “bravi” ai ragazzi è limitativo – sottolinea l’artefice della bella annata -. Nell’arco di una stagione gli episodi positivi e sfortunati si bilanciano, quindi non ho rimpianti per le partite steccate. Ne abbiamo vinte altre impossibili e con l’infermeria piena». Parecchi gli incontri giocati oltre le forze da capitan Zamponi e compagni, ma due  gare sono rimaste nel cuore a Graziosi: «La vittoria al tie-break nella trasferta di Avellino contro Atripalda ci ha dato maggior consapevolezza dei nostri mezzi, mentre il successo in 4 set con Brolo va annoverato come l’incontro migliore della nostra regular season». Anche il colpo di coda nel derby non è stato male. «In casa contro i cugini ci siamo espressi su buoni livelli come a Molfetta – conferma il coach -, ma questa volta sono arrivati anche i 3 punti. Per un allenatore è l’ideale vincere dando spazio a tutti. Chi è stato chiamato in causa ha svolto a dovere i suoi compiti. Sono dispiaciuto per la retrocessione di Loreto e per le contestazioni della loro curva. Nello sport non esiste la riconoscenza e i tifosi mariani si sono scordati in fretta che il tecnico Fracascia li ha fatti sognare ai playoff lo scorso anno». A sognare ora sono i supporter biancazzurri che al PalaPrincipi hanno visto più di una volta competere la matricola di casa alla pari con le big. La B-Chem Golden Plast Volley Potentino ha impressionato tutti grazie al gioco spregiudicato e frizzante e all’organizzazione esemplare che ha fatto da contorno a ogni gara. «Il primo a rimanere impressionato sono stato proprio io – rivela Graziosi – L’organico biancazzurro si è superato confermandosi la sorpresa del torneo, mentre la società ha saputo conciliare entusiasmo, professionalità e competenza su tutti i fronti. Due sono i motivi che mi hanno portato qui a Potenza Picena: il progetto stimolante dei dirigenti potentini e la voglia di riscatto dopo la passata esperienza in A2. La retrocessione alle redini di Castelfidardo nel campionato 2008/2009 non mi era andata giù e volevo dimostrare a me stesso di avere le capacità per lasciare il segno in questa categoria». Gli stimoli erano quelli giusti visto che il tecnico marchigiano ha disputato una stagione memorabile e ha vinto con ampio margine anche la sua partita personale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X