Silenzi: “Non deluderò la fiducia dei miei elettori”

Il vice sindaco di Civitanova chiude ogni possibilità alla sua candidatura per il Parlamento. Confermata per le primarie la data del 30 dicembre
- caricamento letture
silenzi-1-300x198

Giulio Silenzi

 

di Laura Boccanera

Non mi candido”. Giulio Silenzi chiude la porta ad ogni “spiffero” e voce di corridoio che lo vedeva candidato a Roma per il Parlamento (leggi l’articolo). L’annuncio l’ha fatto prima dalla sua pagina di Facebook e poi ai margini della conferenza stampa di fine anno indetta dal Comune di Civitanova: “Quando mi sono candidato a Civitanova ho preso un impegno con gli elettori – sottolinea Silenzi – un accordo che non può essere sciolto dopo pochi mesi. Non vi è nessun elemento che possa giustificare certe invenzioni che leggo sulla stampa in merito a presunti totonomi. La mia scelta l’ho fatta alcuni mesi fa, non intendo deludere la fiducia dei miei elettori, portando avanti l’impegno amministrativo per la mia città”. E su Facebook il vicesindaco scrive: “Sono onorato e contento di essere il vicesindaco di Civitanova e di lavorare con il Sindaco Corvatta e sono molto motivato a dare il meglio di me nell’attività  amministrativa. Quando si viene eletti si porta a termine l’impegno per il quale si e’ chiesto un voto tanto più quando puoi incidere per migliorare la città dove vivi”.

***

Intanto per le primarie del Pd per i candidati al Parlamento  nelle Marche è stata confermata la data del 30 dicembre. Lo ha deciso la direzione regionale, che ha stabilito il numero minimo e massimo dei candidati in ogni provincia: Pesaro Urbino 6-12; Ancona 8-16; Macerata 4-8; Fermo 3-6; Ascoli Piceno 3-6. Il Pd ha ridotto al 3% degli iscritti il numero delle firme necessarie. Quattro le richieste di deroga: il presidente del Consiglio regionale Solazzi, l’assessore Petrini e i sindaci Andrenacci e Rossini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X