Caso Juantorena, la “Curva” di Trento
“Non possiamo essere responsabili
del comportamento di tutti”

I tifosi della Gislimberti dicono la loro sulle polemiche sollevate contro Zaytsev e Travica: "La società non c'entra niente. Lo striscione è solo una nostra idea, però visto l'ottimo rapporto che abbiamo con i tifosi di Macerata vogliamo chiudere ogni polemica e portare la rivalità più consona ai livelli di questo sport"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Striscioni-Lube-1

Dai tifosi della Curva Gislimberti di Trento riceviamo una replica sulle polemiche sollevate contro la Lube e in particolare contro Travica e Zaytsev la scorsa settimana al Pala Trento per il caso Juantorena in nazionale (leggi l’articolo):

“Lo striscione stampato, esposto nell’arco dell’ intera partita, a cui fanno riferimento sia i giornali che i media nazionali, è stato interamente pensato, pagato e costruito dalla Curva Gislimberti. In nessuno modo la Società Trentino Volley o qualsiasi membro della stessa, sia dello staff che dei giocatori, ha contribuito o suggerito né tantomeno incoraggiato lo striscione stesso.

Striscioni-Lube-2

La Curva Gislimberti è autonoma e risponde degli striscioni da essa esposti, piacevoli o non, ma che in nessun modo sono mai stati beceri o offensivi, sia nei confronti di giocatori che dei tifosi avversari. Siamo anche costretti a ribadire con forza e decisone, che il comportamento dei tifosi in Curva è stato assolutamente ineccepibile nei riguardi della tifoseria di Macerata, alla quale ci lega un rispetto reciproco da anni consolidato. Non possiamo però essere responsabili di tutto il pubblico e dell’intero PalaTrento, che ha sonoramente fischiato, come segno della propria disapprovazione, alcuni giocatori. Rivendichiamo fermamente però, il diritto ad esprimere le nostre opinioni personali, nel pieno rispetto dei giocatori avversari o del pubblico presente, anche se in maniera sarcastica o satirica. Ritenevamo necessario specificare quanto scritto per porre fine ad inutili polemiche, per rispondere a chi riporta versioni personali errate o faziose, ma soprattutto per ristabilire la calma e per riportare la rivalità ai livelli più consoni al nostro sport”.

Striscioni-Lube-3

(Foto di Lucrezia Benfatto)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X