Civitanova si muove
per sostenere Matteo Renzi

Al momento il comitato che appoggia la candidatura alle primarie del sindaco di Firenze conta, nella città costiera, 70 iscritti. Previsti banchetti informativi lungo corso Umberto per spiegare le modalità di voto
- caricamento letture

 

IMG_2468-1024x768di Laura Boccanera

Giovani e donne per cambiare l’Italia. Con questo spirito Cristiana Cecchetti ha presentato questa mattina il comitato civitanovese a sostegno di Matteo Renzi, un movimento nato qualche settimana fa e che ha come obiettivo quello di sostenere il sindaco di Firenze alle primarie del Pd del 25 novembre. “Faremo alcuni banchetti informativi in Corso Umberto I per chiarire come si vota. Stiamo crescendo qui in città e sebbene politici anche dell’amministrazione e esponenti del Pd locale siano ancora un po’ restii nel manifestare palesemente l’appoggio a Renzi, noi andiamo avanti forti anche delle nuove leve che si sono ritrovate nei valori e nei contenuti del cambiamento – ha commentato la Cecchetti – cercheremo anche di portare a Civitanova Matteo Renzi”. Il comitato, che al momento conta 70 iscritti, è composto da alcune nuove leve “tutta gente vergine della politica” ha aggiunto la Cecchetti che crede nel cambiamento e che vuole finalmente fare qualcosa per voltare pagina”. Tra loro nel coordinamento figurano Elisa Minnozzi, 32 anni psico musicista, Federica Angeloni, 26 anni studentessa, Silvano Forani, pensionata, Sbrescia Carmine, 20 anni disoccupato, Laura Ferramondo 41 anni impiegata e Tony Paccapelo, 38 anni agente di commercio. Alla presentazione però anche alcune figure appartenenti al Pd e simpatizzanti come Mirko Ciavattini, Nicola Lelli, Tarcisio Tordini e l’ex sindaco di Potenza Picena Paolo Morgoni: “pratico la politica ormai da decenni, ma non per questo non mi riconosco nel messaggio del rottamatore. Anzi proprio perchè ho vissuto gli anni in cui fare politica significava coerenza e contenuti, oggi appoggio Renzi. Mi sento offeso da ciò che è diventata la politica e quindi si può essere rottamatori anche avendo alle spalle un excursus da amministratore. Renzi rappresenta l’alternativa fra la politica distruttiva di Beppe Grillo e quella conservativa di Pierluigi Bersani”.

***

Intanto, venerdì prossimo (16 novembre) a Civitanova arriverà Pierluigi Bersani (leggi l’articolo)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X