Forza Nuova: “Il nostro corteo è stato pacifico”
Macerata Antifascista: “Cariche ingiustificate”

UN SABATO GRIGIO PER MACERATA - I commenti dei manifestanti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

manifestazioni_piazza-1

 

Corteo2Dopo il pomeriggio grigio di ieri (leggi l’articolo) le forze politiche protagoniste di manifestazioni e contro-manifestazioni commentano quanto successo, anche se oggettivamente gli unici che ci hanno rimesso sono stati i commercianti del centro storico e di Corso Cairoli (leggi l’articolo) che si sono ritrovati in mezzo ad un’atmosfera surreale in una Macerata blindata e off-limits per i comuni cittadini.

Le sigle antifasciste, con in prima fila i Centro Sociali, sono arrivati in piazza Mazzini, faccia a faccia con le forze dell’ordine: lanci di fumogeni, tentativo di sfondare e conseguente carica. Sono stati impegnati in giro per la città oltre cento uomini delle forze dell’ordine tra agenti di Polizia, Carabinieri e Finanzieri.

“Le foto testimoniamo la presenza di oltre 300 persone alla manifestazione antifascista – scrivono le sigle – e le ingiustificate cariche delle forze dell’ordine. Avevamo chiesto di non concedere agibilità politica a quanti in questa settimana hanno fatto una campagna razzista e xenofoba strumentalizzando un terribile fatto di sangue. La città è stata paralizzata per permettere a pochi neofaascisti di incitare all’odio razziale, La risposta di Macerata è stata pronta e risoluta. Nessuna agibilità potrà essere concessa in futuro”.

scontri-piazza-mazzini

Scontri in piazza Mazzini (foto inviata da Macerata Antifascista)

Dall’altra parte è durata solo pochi metri la manifestazione di Forza Nuova contro criminalità e immigrazione, nata dopo il duplice omicidio di Montelupone.

“Il nostro corteo – commenta Forza Nuova attraverso una nota stampa – si è svolto in maniera pacifica. Una settantina di militanti del movimento si sono ritrovati davanti all’ex Inail, e hanno sfilato inquadrati in corso Cairoli fino all’incrocio con via Carducci, dove, nonostante il corteo fosse regolarmente autorizzato, sono stati bloccati dalle forze dell’ordine. Due gli striscioni esposti nel corso della manifestazione, “Espulsioni di massa” e “Resistenza identitaria”, per denunciare il totale fallimento delle politiche migratorie portate avanti da tutti i partiti. Ci domandiamo ora cosa pensano il sindaco e l’amministrazione riguardo alla contromanifestazione che tanto hanno avallato, soprattutto in merito alle violenze e al comportamento irresponsabile nei confronti della città da parte di chi vuole scatenare una guerra tra giovani, come negli anni di piombo, per mantenere lo status quo e garantirsi il potere.


Invitiamo inoltre la Questura a dare spiegazioni su come sia stato possibile permettere a questi signori di manifestare senza autorizzazione in piazza Mazzini, mettere a rischio l’incolumità degli esercizi commerciali e ledere di fatto la nostra libertà di espressione sancita dall’articolo 21 della Costituzione. Forza Nuova non si lascerà intimidire da nessuno, e continuerà come sempre la propria condotta politica basata sulla perseveranza delle proprie idee”.

manifestazioni_piazza-12-1024x682

piazza-mazzini-scontri2-1024x682

manifestazioni_piazza-9-1024x733

manifestazioni_piazza-10-1024x682

manifestazioni_piazza-5-1024x682

manifestazioni_piazza-2-1024x682



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X