Auto a fuoco nella notte
Mistero in zona Pace

Il rogo, quasi certamente doloso, ha distrutto una Hyundai coupè di proprietà di Renzo Pupilli
- caricamento letture

auto-incendiata-21

 

auto-incendiata-1-300x200Mistero su un’auto andata a fuoco la notte scorsa in via Fonte della Quercia a Macerata. Renzo Pupilli, il proprietario della macchina, una Hyundai coupè del 2002 alimentata a gpl, intorno alle 3.40 è stato svegliato dai vicini che lo hanno avvertito di quanto stava accadendo. In attesa dell’arrivo dei  vigili del fuoco, Pupilli ha cercato con un piccolo estintore di circoscrivere le fiamme, ma non c’è stato niente da fare. Neanche l’intervento dei vigili del fuoco è riuscito a salvare l’auto che è andata completamente distrutta. L’origine del rogo sarebbe dolosa. E, secondo Pupilli, questo sarebbe solo l’ultimo di una serie di episodi inquietanti che da qualche tempo stanno interessando lui e la sua famiglia. Un paio di settimane fa alla sua auto aziendale sono state tagliate tutte e quattro le gomme, sempre quando era parcheggiata sotto casa. Tutto questo in un contorno fatto di minacce neanche troppo velate, formalmente denunciate da Pupilli e dalla moglie alla polizia. Ma perchè intorno alla famiglia di Pupilli si è creato questo clima? “Credo che sia tutto riconducibile al fatto che da tempo mi sono esposto in prima persona per chiedere provvedimenti verso un locale pubblico che si trova nella zona dove abito.

auto-incendiata-41-300x200Per noi la vita è impossibile, specialmente la notte. Rumori molesti, gente poco raccomandabile, atti di vandalismo, persone che bivaccano nei giardini vicini a casa nostra ben oltre la chiusura del locale: è difficile vivere in queste condizioni. Ho organizzato in più di una occasione delle raccolte di firme alle quali in un primo tempo hanno aderito praticamente tutti i residenti. Poi però, misteriosamente, negli ultimi tempi sono stato lasciato praticamente da solo. Credo che solo questa mia presa di posizione per far rispettare le regole possa essere il motivo di tanto accanimento, ma non ho nessuna intenzione di mollare”. Oltre ai vigili del fuoco, sul luogo del rogo si sono portati anche gli uomini della Scientifica per raccogliere tutti gli elementi disponibili a confermare il dolo e a risalire eventualmente agli autori. 

(a.p.)

(foto Cronache Maceratesi, vietata la riproduzione)

auto-incendiata-31-300x200

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X