La Vis Macerata sogna ad occhi aperti
“Partiti per salvarci, adesso
ci giochiamo l’Eccellenza”

PLAY OFF PROMOZIONE - L'allenatore biancoceleste Roberto Lattanzi non vuole fermarsi sul più bello. Domenica alle 16,30 a Porto Recanati la finale contro l'Atletico River Urbinelli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Roberto-Lattanzi

L'allenatore della Vis Macerata Roberto Lattanzi

di Andrea Busiello

E’ una Vis Macerata pronta per il gran giorno. Domenica a Porto Recanati alle 16.30 è in programma la finalissima dei play off di Promozione tra i biancocelesti di mister Roberto Lattanzi e la truppa pesarese dell’Atletico River Urbinelli. Ballini e compagni arrivano carichi a questo confronto dopo aver eliminato il Potenza Picena nell’ultimo atto del proprio girone al campo Dei Pini, al termine di 120′ di battaglia.

Mister Lattanzi, torniamo sulla sfida contro il Potenza Picena: avete brindato dopo 120′ ad alta gradazione emotiva…

“E’ stata una partita dalle emozioni veramente forti. Da giocatore ho disputato davvero poche partite di questo genere: alla fine del primo tempo avanti 1-0, poi sotto 1-2 ed alla fine questo gol che ci ha permesso di arrivare ai supplementari. Eravamo in 10 ed i ragazzi in campo erano molto stanchi ma alla fine siamo riusciti a difendere il risultato ed approdare a questa finale”.

Come arriva la Vis Macerata a questo scontro decisivo per l’Eccellenza?

“Il morale è logicamente altissimo, siamo consapevoli di aver disputato una stagione incredibile. L’obiettivo era quello di centrare la salvezza il prima possibile, una volta riusciti nell’intento abbiamo acciuffato i play off e domenica ci giocheremo l’Eccellenza. Devo fare i complimenti a tutti i ragazzi perchè sono stati eccezionali”.

Vis Macerata che arriva alla finale con due assenze pesanti, purtroppo…

“Si, saranno out per squalifica Ardito e Aquino. Per noi sono pedine di assoluto spessore ma sono convinto che chi li sostituirà farà bene ugualmente”.

Arrivare a questa finale è già un grandissimo traguardo, quante chance dà ai suoi per la promozione?

“Credo che nelle finali non c’è mai un favorito. Penso che sia giusto dire che abbiamo tutte e due le stesse chance di approdo in Eccellenza”.

Si giocherà su un campo in erba e non in sintetico. E’ un vantaggio per l’Urbinelli?

“Non direi. E’ logico che visto che tutto l’anno ci alleniamo e giochiamo sul sintetico, giocare su un manto del genere ci avrebbe agevolato ma come abbiamo dimostrato anche a Montegiorgio siamo capaci di fare risultato anche sul manto in erba normale”.

Della squadra avversaria, l’Atletico River Urbinelli, cosa conosce?

“E’ una squadra molto solida e compatta tra i vari reparti. Hanno due giocatori che sono un pò le punte di diamante e parlo del portiere Verì e del centravanti Bacchiocchi. Attorno a loro è costruita una squadra di assoluto spessore. A prescindere da chi avremo di fronte, noi siamo pronti per questa finalissima”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X