Scoglio Urbania per la Maceratese
Luca Arcolai ricorda il suo infortunio

ECCELLENZA - I biancorossi tornano a giocare dopo 4 giorni dall'ultimo impegno: nel corso del match d'andata il centrale difensivo fu vittima di un incidente di gioco e costretto a un lungo stop. All'Helvia Recina si gioca alle 16.30, diretta streaming su CM
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Luca-Arcolai-Maceratese-Tolentino2-300x199

Luca Arcolai (con la fascia di capitano) va a contrastare Federico Melchiorri nel derby del 22 aprile giocato all'Helvia Recina contro il Tolentino

di Filippo Ciccarelli

Servirà la migliore Maceratese per avere ragione dell’Urbania, squadra che viaggia nelle zone alte della classifica e che all’andata ha giocato un brutto scherzo ai biancorossi, riuscendo a ribaltare lo 0-1 che stava maturando nel 2-1 finale. Protagonista del match che certificò la momentanea crisi dei biancorossi fu quel Filippo Pagliardini che oggi occupa il posto di  vicecapocannoniere dell’Eccellenza, grazie alle 18 reti messe a referto senza alcun rigore all’attivo. Non sarà presente, per squalifica, il difensore ospite classe ’91 Luca Solfi. La partita dell’andata è stata anche teatro dello scontro tra Francesco Tassi, attaccante dalle lunghe leve in forza all’Urbania, che aveva finito per prendere il volto del difensore Luca Arcolai mentre, in acrobazia, cercava di colpire il pallone. Il Tolentino, impegnato sul campo della Biagio Nazzaro, ha già rosicchiato due punti alla compagine biancorossa, dopo il pareggio ottenuto dalla Maceratese a Castel di Lama, e proverà a mettere ulteriore pressione sui ragazzi di Di Fabio. Attenzione, però: nel caso in cui la Maceratese vincesse e i cremisi fossero sconfitti dai rossoblù, all’Helvia Recina si potrebbe addirittura festeggiare la serie D con un turno d’anticipo. Ci sono insomma tutti gli ingredienti adatti per seguire la partita, che sarà diretta dal signor Achille Simiele di Albano Laziale, coadiuvato dagli assistenti Mario Paoletti  e Luca Quintili di Ascoli Piceno. Occhio all’orario: le ultime due gare torneo saranno disputate a partire dalle 16.30 (e come sempre sarà possibile ascoltare la cronaca integrale della partita su Cronache Maceratesi, grazie alla collaborazione con Radio Studio 7). La società comunica che il prezzo del biglietto, unico, sarà di 8 euro: restano validi gli ingressi con gli abbonamenti e tutte le agevolazioni previste nel corso della stagione. Per presentare l’ultima sfida della stagione che i biancorossi disputeranno tra le mura amiche, abbiamo scelto uno dei protagonisti – suo malgrado, visto l’infortunio – del match di andata: Luca Arcolai.

Domenica oltre all’Urbania, incrocerà Francesco Tassi, autore del fallo che le è costato diverse settimane di stop…
“Lo affronterò tranquillamente, è stato uno scontro di gioco senza cattiveria. Magari il suo movimento è stato scoordinato, ma non voleva farmi quello che poi è successo, con le fratture e tutto il resto. D’altra parte è una cosa che ho superato da un po’ di tempo, visto che sono rientrato il 26 febbraio… sarà una partita da affrontare come le altre”.

Luca-Arcolai-Maceratese-Tolentino

Arcolai festeggia sotto la tribuna la vittoria contro i cremisi

Avevate messo in conto la possibilità di pareggiare mercoledì a Castel di Lama?
“Non ci aspettavamo di pareggiare, perché siamo andati giù a fare la partita, imponendo il nostro gioco. Direi che nel primo tempo abbiamo giocato a una porta sola, ma è chiaro che quella di mercoledì è una di quelle partite che se non vengono sbloccate poi si mettono  male e alla minima disattenzione prendi gol. Infatti è quello che è successo: poi subentrano le paure, le ansie e direi anche un po’ di sfortuna, perché se la palla di Rosi entrava dentro invece di prendere la parte sotto della traversa staremmo a parlare di un’altra partita…”.

E’ possibile che il pareggio possa condizionare la squadra in vista del match di domenica?
“No, noi sappiamo che dobbiamo vincere la partita e siamo concentrati su questo. Non c’è da fare da calcoli, né ci faremo condizionare troppo dai pensieri che portano ansia e frenesia”.

Si aspetta un regalo da Chiaravalle, dove il Tolentino affronterà la Biagio?
“Non mi aspetto niente da nessuno, io e miei compagni pensiamo solo all’Urbania. Poi quello che succederà a fine partita lo valuteremo e lo affronteremo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X