Supplementare fatale alla Naturino
Senigallia vince a Civitanova

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Naturino-basketAltra sconfitta con tanti rimpianti per la Naturino Sapore di Mare. La Goldengas Senigallia viola il PalaRisorgimento dopo un tempo supplementare col punteggio di 68-73. È il decimo ko consecutivo, che combinato alle vittorie di Bassano e Spilimbergo relega la Virtus sempre più in fondo alla classifica. Sono gli episodi a condannare una Naturino volenterosa, tradita dalle pessime percentuali soprattutto dalla lunga distanza (4/27). La Naturino, priva di Frascione e Cernivani, al contrario delle ultime uscite, parte piano e si fa mettere sotto da una Goldengas più pimpante, nonostante un Monticelli in panchina solo ad onor di firma. È Pierantoni a far male sotto canestro, propiziando il primo allungo sul finire del primo quarto (8-15 all’8’). Temperini infila i suoi primi 4 punti dopo 2 mesi di assenza e Civitanova può andare al primo riposo sotto solo di 2 punti (16-18). Nel secondo periodo Senigallia sembra poter allungare, toccando il +9 a metà quarto (20-29 al 14’) ma la Virtus è lucida nel non scomporsi e riuscire a ricomporre lo strappo, mettendo anche il naso avanti sul finire del quarto (34-32) , che però si chiude in perfetta parità (34-34). Il terzo quarto è tutt’altro che esaltante. La formazione di coach Cervellini scatta meglio con una tripla dall’angolo di Tessitore (37-34), ma poi segna soli 3 punti nei successivi 8 minuti e Senigallia, nonostante le brutte percentuali di un Facenda che litiga con il ferro, può toccare di nuovo il +8 (40-48 al 28’). Due liberi di Gennari nel finale fissano il punteggio sul 42-48 alle soglie degli ultimi 10 minuti. Il solito Baldoni apre il quarto con il canestro del -4 (44-48) che riporta la Naturino a contatto, seguiti da 4 punti in fila di Pierantoni che però ricacciano indietro Civitanova (44-52 al 33’). Pur giocando male, la Virtus mette il cuore e tiene botta, piazza un parziale di 13-3 e arriva al sorpasso con uno spettacolare alley-hoop di Principi su assist al bacio di capitan Tessitore (57-55 a 2’35” dalla sirena). Il finale, ovviamente, è al cardiopalmo. La quasi bomba di Maddaloni a 1’40” dalla fine ridà il pareggio alla Goldengas (57-57), ma un gran gioco a due Principi-Temperini sul ribaltamento di fronte rimette 2 punti tra le due squadre (59-57 Naturino con 43” da giocare). Facenda subisce il fallo ed impatta a quota 59 a 28” dalla sirena. Temperini temporeggia per rosicchiare più tempo possibile, ma quasi perde palla, scarica malamente per Tessitore che incastra la palla tra ferro e tabellone con 3,7 secondi da giocare.  Per l’alternanza dei possessi, la palla è degli ospiti, che grazia al timeout rimettono in zona d’attacco. La palla va a Facenda spalle a canestro, che col fadeaway però trova solo il ferro. Si va ai supplementari. Principi apre le danze con un canestro e fallo che è anche il quinto di Pierantoni, il migliore dei suoi fin lì. Nell’azione successiva lo imita Gennari e Civitanova schizza a +5 (64-59 a 3’50” dal 45’). Ma è un fuoco di paglia. 5 punti in fila di Magrini e 2 liberi di Maddaloni valgono un 0-7 che ridà il comando a Senigallia (65-66 a 2’ dalla sirena). Anche Facenda lascia la partita per raggiunto limite di falli, seguito a ruota da Temperini e Principi. Senigallia tocca il +2 con un tiro libero a segno di Di Donato (66-68 a 40” dalla sirena), Gennari sul ribaltamento di fronte ha la palla del pareggio, ma sbaglia il jumper dalla media con 24” da giocare e la precisione dalla lunetta consegna il derby alla Goldengas.

il tabellino:
NATURINO CIVITANOVA – GOLDENGAS SENIGALLIA 68-73 d.t.s. (16-18, 34-34, 42-48, 59-59)
NATURINO: Caldarelli 7, Tessitore 3, Acquaroli ne, Baldoni 19, Ferraro, Sbrancia ne, Foresi 5, Temperini 12, Principi 10, Gennari 12. Coach: Cervellini.
GOLDENGAS: Monticelli ne, Pierantoni 16, Maddaloni 12, Penserini 14, Stefanini 2, Magrini 8, Di Donato 4, Girolimetti ne, Facenda 17, Savelli ne. Coach: Regini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X