Caso Ircr, l’Ugl: “Anziani e bambini
vittime della malata politica del mattone”

Anche Salvatore Zizzi chiede un consiglio comunale aperto e una visione da parte della Procura dopo l'inchiesta di Cronache Maceratesi
- caricamento letture
salvatore_zizzi_ugl

Il segretario Ugl Salvatore Zizzi

 

Bufera nella politica maceratese dopo l’inchiesta sul patrimonio Ircr (leggi l’articolo). Dopo Cgil e Cisl, oggi a intervinire è un altro sindacato, l’Ugl:

“Invecchiare  è un privilegio ed un traguardo della società – scrive Salvatore Zizzi, segretario provinciale dell’Ugl -E’ anche una sfida, che ha un impatto su tutti gli aspetti del XXI secolo”.
L’UGL prima di tutto è solidale con tutti coloro che in questi ultimi giorni hanno manifestato la loro rabbia, lo sgomento e l’indignazione in relazione al caso IRCR e con queste poche righe urla BASTA! Basta a questo sciacallaggio, alla prepotenza ed al privilegio di pochi contro persone deboli che dovrebbero avere tutele e garanzie dallo Stato.
Da tutta la speculazione e dall’invasione dei barbari, emerse grazie alle verifiche accurate da parte dell’avvocato Bommarito, chi sono le vittime di questa disgustosa gestione dell’ente? Gli anziani ed i bambini.
Perchè gli anziani? Dal furto di liquidità alle casse dell’IRCR sicuramente ne è derivato il totale disservizio quantitativo e qualitativo (è superfluo menzionare nuovamente per esempio l’aumento della retta mensile).
Perchè i bambini? Dalla malata politica del mattone è stata trascurata la manutenzione anche ordinaria,  degli immobili  di proprietà dell’IRCR, adibiti a scuola.
ircr-montaggioSulla politica delle tre scimmie (non vedo, non sento e non parlo) è nostra opinione  che nessuno ci creda. Già a suo tempo la vicenda non passò inosservata a due consiglieri dell’IRCR , in disaccordo su come veniva gestita la “cosa”. Che fine hanno fatto? Deludenti le giustificazioni dei nostri politici al riguardo.
Fatte queste brevissime considerazioni il nostro sindacato chiede fermamente che venga fatta chiarezza su tutti e diciamo tutti i trascorsi della questione attraverso un consiglio comunale aperto a tutti i cittadini .
Comunque anche una visione da parte della Procura non farebbe che bene per far emergere tutto il losco che è stato commesso da parte di chi doveva al meglio gestire il bene pubblico di modo che  coloro che hanno visto ed a coloro che non volendo vedere avevano tutti i mezzi per farlo, appartenenti alla destra ed alla sinistra di pagare per tutto lo scempio fatto, con l’allontanamento da qualsivoglia potere decisionale ed amministrativo.

 

ircr-interno2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X