Fli accusa: “Tessere truccate nel Pdl”
Lattanzi smentisce: “Solo falsità”

Sul sito di Generazione Futuro: "Elenchi del Pdl copiaincollati, ci sono ancora i nomi di Munafò, Fortuna e Pollastrelli". Quest'ultimo conferma ma il coordinatore provinciale del Popolo della Libertà controlla e puntualizza: "Questi nomi non sono presenti nell'elenco dei soci aventi diritto al voto"
- caricamento letture

 

tesseramento-pdl-2011-foto_3074_1-300x270

pollastrelli3-254x300

Giorgio Pollastrelli

 

di Matteo Zallocco

Una notizia battuta dall’Ansa di Roma oggi pomeriggio ha creato scompiglio nel Pdl maceratese in vista del congresso provinciale di domenica. L’agenzia riporta un articolo a firma Gianmario Mariniello sul sito di Generazione Italia: “Continua lo scandalo delle tessere false del Pdl: come a Vicenza, anche in provincia di Macerata risultano iscritti al partito di Berlusconi tanti dirigenti di FLI, tra cui il vice coordinatore provinciale, Felice Munafò, il coordinatore regionale di Generazione Futuro (movimento giovanile di FLI), Veronica Fortuna, e addirittura il coordinatore provinciale del partito di Gianfranco Fini a Macerata, Giorgio Pollastrelli. Si tratta dell’ennesima dimostrazione di come elenchi degli iscritti del Pdl siano stati copiaincollati, probabilmente per cercare di nascondere il crollo del partito di Berlusconi sul territorio. Il milione di iscritti tanto esibito da Angelino Alfano è stato travolto in questi mesi dagli scandali: forse anche questo avrà contribuito a far crollare il Pdl in tutti i sondaggi. La politica è un’altra cosa: non a caso Felice Munafò, Veronica Fortuna e Giorgio Pollastrelli hanno scelto il progetto di FLI”, conclude.

Il coordinatore provinciale del partito di Gianfranco Fini a Macerata, Giorgio Pollastrelli, non si dice sorpreso per la notizia Ansa per il fatto che pur avendo lasciato il Pdl da due anni “figuro purtroppo ancora negli elenchi di questo partito e addirittura potrei votare – ha dichiarato – in occasione del congresso provinciale di domenica prossima. In questi giorni frenetici in vista  del congresso qualcuno mi ha fatto vedere questi elenchi.  I coordinatori regionali del Pdl Ceroni e Ciccioli avevano detto che nelle Marche i loro iscritti erano aumentati, evidentemente i numeri che danno sono sballati. Più che celebrare un congresso bisognerebbe celebrare il funerale di un partito che è crollato dal 40 al 18% per cento”.

 

lattanzi-mario

Mario Lattanzi

Mario Lattanzi, segretario provinciale uscente del Pdl, alla notizia di tesserati fasulli nel proprio partito cade dalle nuvole e prima smentisce tale eventualità poi, per maggiore garanzia, controlla gli elenchi in suo possesso. Subito dopo rilascia questa dichiarazione: “Posso categoricamente dichiarare che i tre nominativi citati nella nota di agenzia non sono iscritti negli elenchi dei nostri soci e assolutamente non figurano tra gli aventi diritto al voto nelle prossime consultazioni congressuali del partito. Dal 2010 infatti essi non hanno rinnovato la tessera essendosi iscritti a Fli. Qualcuno ha tirato fuori i vecchi tabulati del 2010, non si sa a quale scopo: gli iscritti del Pdl in provincia di Macerata attualmente sono 2.900”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X