Torna la Champions al Fontescodella
Derby all’italiana, c’è Lube-Cuneo

VOLLEY - Gara d'andata degli Ottavi di finale domani alle 20.30. Parla lo schiacciatore Kovar: "La posta in palio è altissima, ci vuole la spinta dei nostri tifosi"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Kovar-1-300x260

Jiri Kovar ed il libero Exiga

Riflettori di nuovo accesi sull’Europa al Palasport Fontescodella di Macerata, dove domani sera alle 20.30 la Lube Banca Marche scenderà in campo per affrontare la Bre Banca Cuneo nell’atteso derby tutto italiano valido per i Playoffs 12 della 2012 CEV Volleyball Champions League. E’ la prima delle tre super sfide cui le due formazioni daranno vita in appena otto giorni (domenica 5 i biancorossi saranno in Piemonte per il campionato, e mercoledì 8 è in programma la partita di ritorno della doppia sfida europea), da vincere assolutamente per centrare l’obiettivo di proseguire il proprio cammino nella più importante manifestazione continentale per club. Il regolamento della CEV, lo ricordiamo, prevede infatti che per accedere al turno successivo bisogna vincere entrambe le partite della serie, ed in caso di una vittoria per parte la qualificazione sarà decisa al Golden Set, ovvero un parziale supplementare ai 15 punti da giocare immediatamente dopo la conclusione della seconda partita. La Lube Banca Marche si presenterà all’appuntamento con tutta la rosa a disposizione.

PARLA JIRI KOVAR: “E’ certamente strano incontrare una squadra per ben tre volte in soli otto giorni, per lo meno in questo periodo. Insomma, sembra proprio una serie dei play off e come tale dovremo interpretarla: ogni partita avrà una storia a sé, e bisognerà avere di volta in volta l’approccio giusto, a cominciare da questa prima sfida che conta tantissimo per il cammino in Europa, a cui teniamo molto. Non penso che giocando in casa saremo noi ad avere maggiore pressione, perché il regolamento impone la doppia vittoria per ipotecare il passaggio del turno, quindi i rischi e le tensioni saranno divisi equamente sia in questa partita che in quella dell’8 febbraio. Dico senza retorica che entrambe le pretendenti hanno il 50% di possibilità per spuntarla, partire bene, con una vittoria, sarebbe quindi molto importante. Cuneo è una grande squadra, con delle individualità eccellenti in ogni reparto, ma lo siamo anche noi, e giocando come abbiamo già dimostrato in più occasioni di poter fare potremo sicuramente farcela. Ci conosciamo benissimo, dal punto di vista tecnico dico che a fare la differenza sarà soprattutto l’efficienza della battuta e del muro-difesa, ma anche il fattore mentale avrà il suo grande peso. Siamo carichi e fiduciosi per questo primo atto, che mi auguro possa andare in scena in un Fontescodella pieno e caloroso nei nostri confronti come lo è già stato tante altre volte. La posta in palio è altissima e merita anche un grande pubblico”.

GLI ARBITRI – Il primo round della doppia sfida europea tra Lube Banca Marche e Bre Banca Lannutti cuneo sarà diretto dal turco Aziz Yener e dal ceco Milan Labasta, due dei fischietti in assoluto più quotati a livello internazionale.

PROSEGUE LA PREVENDITA CON AGEVOLAZIONI PER GLI ABBONATI – Presso la segreteria biancorossa prosegue a buon ritmo la prevendita dei biglietti per assistere alla super sfida di Champions League con Cuneo. La società ricorda che la gara di domani sera non è inclusa nell’abbonamento, ma la società ha comunque voluto privilegiare i suoi tifosi più fedeli riservando a tutti gli abbonati il diritto di prelazione fino alle ore 12.00 di domani, e soprattutto dei prezzi speciali: 10 Euro per il settore Nero, 5 Euro per il Rosso/Verde. Per i non abbonati i prezzi sono invariati rispetto alle altre gare (20 euro settore Nero (15 euro ridotti) e 10 Euro settore Rosso/Verde (7 Euro ridotti). La segreteria sarà aperta anche oggi pomeriggio dalle 15.30 alle 19.00, e domani dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.30 fino all’inizio della gara (Infoline 0733-293122). I tagliandi si possono acquistare in prevendita anche presso il Box “Brava Card”, nella galleria del centro commerciale “Val Di Chienti” a Piediripa di Macerata.

SETTIMO DERBY EUROPEO – E’ la settima volta che la Lube Banca Marche trova una squadra italiana sulla sua strada europea. In passato era già capitato cinque volte in coppa Cev (nel 1998 semifinale contro la Sisley Treviso, nel 1999 semifinale contro la Domino Palermo, nel 2001 semifinale contro Montichiari e finale contro Modena, nel 2003 finale contro la Sisley Treviso) ed una in Champions League (nel 2009 semifinale contro Trento), con un bilancio complessivo di quattro sconfitte e due vittorie, entrambe riguardanti la coppa CEV del 2001, che venne vinta dai maceratesi a San Sepolcro. L’accoppiamento scaturito dall’urna lussemburghese della CEV è da addebitare al primo posto della Bre Banca Cuneo nel girone D della Main Phase, ed al secondo dei biancorossi nel girone E, dietro ai russi del Novosibirsk.

PRECEDENTI – La partita di domani sera sarà la numero 62 tra Macerata e Cuneo, che nel corso della loro storia si sono affrontate per la prima volta ben sedici anni fa, all’esordio assoluto della Lube in Serie A1. Il computo totale dei precedenti al momento parla di 33 vittorie per Cuneo e 29 per la Lube Banca Marche, che nella sfida già andata in scena in questa stagione (andata della Regular Season) si è imposta al tie break.

EX – Simone Parodi a Cuneo nel 2005-2006, nel 2007-2008 e dal 2009 al 2011, Igor Omrcen a Cuneo dal 2000 al 2003 e dal 2004 al 2007, Luigi Mastrangelo a Macerata dal 2002 al 2005, Wout Wijsmans a Macerata dal 2001 al 2003. L’allenatore biancorosso Alberto Giuliani e il suo vice Francesco Cadeddu, a Cuneo dal 2009 al 2011.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X