Civitanovese, Spinaci fa il pompiere:
“Manteniamo i piedi ben saldi in terra”

SERIE D - Il gol del bomber ha steso l'Isernia domenica scorsa. Nel prossimo match i rossoblù ospitano la Santegidiese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Spinaci-gol

Spinaci viene festeggiato dalla curva rossoblù dopo il gol contro l'Isernia

di Laura Barbato

Sull’onda dell’entusiasmo prosegue la marcia vincente in campionato della Civitanovese. Dopo la bella vittoria in Abruzzo, i rossoblu conquistano altri 3 punti battendo l’Isernia per 1-0 e ora sono secondi in classifica. Domenica al Polisportivo si è vista una squadra agguerrita che anche con l’uomo in meno non ha mai smesso di cercare la via del gol. E’ una Civitanovese che fin dalla prima giornata di campionato ha messo in evidenzia un gran carattere come dimostrano i quattro risultati utili consecutivi. Intorno a questa squadra che fa bel gioco e che porta a casa il risultato c’è grande euforia ma come ci racconta il match winner di domenica, Riccardo Spinaci, bisogna continuare a  lavorare e mantenere i piedi per terra.

Spinaci, un suo gol porta la Civitanovese al secondo posto in classifica …
“Sono contento per il gol ma soprattutto per la vittoria, la cosa importante è aver fatto i 3 punti che ci consentono di continuare questa striscia positiva”.

In città si respira grande euforia per una squadra che domenica dopo domenica continua a convincere. E’ così anche nello spogliatoio?
“Ci fa piacere l’entusiasmo della gente perché dimostra che ci sono vicino ma il nostro lavoro è continuare a rispondere sul campo domenica dopo domenica con i piedi ben piantati per terra”.

spinaciriccardo

Riccardo Spinaci

Dopo quattro partite di campionato come vede la squadra?
“La squadra si sta esprimendo bene in ogni reparto anche se ogni partita è diversa ed è sempre una battaglia, la cosa principale è che il gruppo ha dimostrato di esserci poi capita anche che in alcuni casi siano gli individui a sbloccare la situazione come è capitato a me domenica”.

Tornando alla partita di domenica cosa ne pensa dell’espulsione di Buonaventura?
“A mio avviso la prima ammonizione è stata troppo affrettata ed eccessiva. Purtroppo non si possono controllare le decisioni arbitrali e a volte va bene altre meno”.

Il reparto attaccanti è in forma e lei ha dimostrato di non essere da meno, è anche un messaggio per il mister in vista della prossima gara dove non ci sarà proprio Buonaventura?
“Finché vinciamo va bene tutto perché sia noi che i tifosi siamo contenti. E’ normale che chi sta in panchina ci possa rimanere male perché tutti vorrebbero giocare e questo ci sta ma l’importante è il risultato di squadra”.

Domenica giocherete nuovamente in casa, questa volta contro la Santegidiese. Come state preparando la partita?
“La partita la stiamo preparando, come sempre, al meglio. Incontreremo una squadra che vorrà rifarsi dalla sconfitta contro l’Ancona e non sarà semplice, d’altronde in questo campionato partite semplici non ce ne sono e noi cercheremo di fare del nostro meglio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X