Pokerissimo a sorpresa
La Maceratese vede la salvezza

Incredibile vittoria per 5 a 1 (doppietta di Cacciatori, reti di Trillini, Testa e Bonsignore) sul campo del Real Metauro. Ora i biancorossi tifano per la Vis Pesaro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
maceratese_montegranaro_3-300x200

Il tandem d'attacco della Maceratese Cacciatori-Testa andato a bersaglio a Calcinelli

di Filippo Ciccarelli

La Maceratese che non ti aspetti cala la cinquina sul campo del Real Metauro nella gara di ritorno dei play out di Eccellenza.

I biancorossi si presentano a Calcinelli con un solo risultato a disposizione, dopo il pareggio di domenica scorsa, cioè la vittoria. Assenti Leopardi (squalificato, così come mister Pierantoni)  e il centrocampista Belkaid che ha accusato problemi muscolari; così in mediana vanno Trillini e Meligeni, Grcic torna a fare il terzino sinistro ed il tandem d’attacco è composto dalla coppia Cacciatori-Testa. Il Real Metauro conferma la formazione che ha giocato il match d’andata dei play out, ad eccezione del solo Petitto squalificato. La cronaca. Nel primo tempo parte subito forte la Maceratese, al 3′ con un potente diagonale a lato di Cacciatori ed al 6′ con Iuvalè che, smarcato da un assist sopraffino di Trillini, calcia addosso a Bacciaglia in uscita. Il Real Metauro non ci sta, ed al 17′ sfiora il gol con Donnini ma Del Moro spazza oltre la linea. Al 22′ è ancora Iuvalè a provarci dalla distanza ma il portiere della formazione locale respinge in calcio d’angolo. Al 31′ Testa riceve il pallone da Meligeni e il suo sinistro viene bloccato ancora una volta da Bacciaglia. Il forcing della Maceratese produce i suoi frutti al 40′, quando Trillini risolve una mischia in area concludendo di giustezza alle spalle del portiere avversario. Il secondo tempo è un monologo biancorosso; già dopo 3 minuti la Maceratese potrebbe raddoppiare, grazie all’azione devastante di Testa sulla fascia destra ma il pallone messo in mezzo e colpito da Petrucci viene deviato sul palo e finisce in corner. Il gol non si fa attendere perchè al 5′ Cacciatori pennella una punizione sulla quale Bacciaglia non riesce ad intervenire. Al 12′ tris della Maceratese, con un’azione personale di Testa che si libera del suo marcatore con un gioco di prestigio e sigla il 3-0 dopo essere penetrato in area di rigore. Passano altri 3′ e capitan Cacciatori realizza la sua doppietta personale dal dischetto, in seguito al fallo commesso da Ruggeri su Iuvalè. Al 20′ Testa pressa Bacciaglia sul rinvio e riesce ad intercettare il pallone che sul rimpallo finisce di un niente a lato del palo. Alla mezz’ora Benfatto stende Rondina in area di rigore: dal dischetto va il bomber del Real Metauro, Cavaliere riesce a parare ma sulla ribattuta lo stesso Rondina realizza il gol della bandiera. La partita si avvia verso la conclusione con il risultato già acquisito: c’è tempo per l’ultima rete, quella di Bonsignore al 35′, da calcio di rigore concesso dal signor Costantini per un fallo su Petrucci. La Maceratese esce così tra gli applausi dai tanti tifosi che hanno riempito lo stadio di Calcinelli, ed ora dovrà sostenere con il cuore la Vis Pesaro impegnata nel cammino verso la serie D per avere la certezza di rimanere in Eccellenza.

A fine gara il dg della Maceratese Maria Francesca Tardella vuole ringraziare tutti quelli che sono stati vicino alla Maceratese: “Ringrazio tutti i tifosi che ci hanno seguito fino all’ultimissima partita, se la squadra avesse giocato finalmente con questo spirito e determinazione nel corso della stagione sicuramente non saremmo arrivati in questa posizione di classifica. Tra i giocatori ringrazio in particolare i più giovani che saranno il futuro di questa società”. Alla domanda sul futuro del sodalizio biancorosso la Tardella risponde: “Io mi aspetto che Massimo Paci tenga fede ai suoi impegni, e cioè mi auguro che rimanga nella società anche l’anno prossimo come ha detto che avrebbe fatto”.

maceratese_cingolana_12-270x300

Il centrocampista della Maceratese Massimiliano Trillini

 

il tabellino:

REAL METAURO 1

MACERATESE 5

REAL METAURO: Bacciaglia 5, Giambartolomei 5, Tommassoli 4 (55′ Pentucci 5), Cennerilli 5.5, Ruggeri 5 (51′ Tallevi 5.5), Ticchi 6, Donnini 6, Giampaoli 5, Rondina 6, Marani 5, Luchetti 5.5 (66′ Gori 5). All: Manuelli.

MACERATESE: Cavaliere 6, Romagnoli 7.5, Grcic 6, Trillini 8, Del Moro 7, Benfatto 7, Iuvalè 6.5, Meligeni 6.5 (68′ Gigli 6), Cacciatori 8 (65′ Bonsignore 6), Testa 8 (81′ Borioni sv.), Petrucci 7.5. All: Morbiducci.

ARBITRO: Costantini di Ascoli 6.

RETI: 40′ Trillini, nel st 5′ e 16′ Cacciatori, 12′ Testa, 30′ Rondina, 35′ Bonsignore.

NOTE: Spettatori 300 circa di cui almeno la metà giunti da Macerata. Calci d’angolo: 2-4. Ammoniti: Giambrtolomei, Cennerilli, Ruggeri, Donnini, Giampaoli, Marani, Del Moro, Benfatto, Meligeni, Cacciatori e Borioni.

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X