Il Visso cade a Pollenza
Amaolo ferma il Morrovalle

IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

L'attaccante Sacha Amaolo del Cska Corridonia

di Luigi Labombarda

La 18° giornata (quinta di ritorno) del campionato di Terza categoria ha mandato in archivio tanti risultati interessanti e, in alcuni casi, inaspettati: guardando le classifiche dei tre gironi sembrerebbe già tutto deciso per ciò che riguarda la lotta-promozione e zona playoff, ma l’ultimo turno dimostra che il campo può sempre regalare sorprese. È stato comunque un turno di campionato avaro di marcature, solo 49 (record negativo stagionale), distribuite in 12 vittorie casalinghe, 3 vittorie esterne e 6 pareggi. Nel girone G frenano tutte le squadre nelle prime posizioni mentre nei gironi H e I provano l’allungo Avis Ripe e Vigor Montecosaro: entriamo però nel dettaglio dei tre raggruppamenti maceratesi.

Due scontri diretti nel programma del girone G. A Macerata la Sefrense spaventa il Rione Pace, passando in vantaggio nei primi minuti con Moreno Sampaolo, ma nella ripresa Salvucci rimedia per l’1-1 conclusivo. L’Abbadiense non riesce ad approfittare del mezzo passo falso della capolista, anzi viene sconfitta in casa dal Pioraco con la rete del 2-1 messa a segno in pieno recupero finale. Termina 1-1 anche l’altra sfida di alta classifica tra Amatori Appignano e Macerata 1921, con Borgiani che pareggia negli ultimi minuti il gol dei padroni di casa di Pioni. Vittorie con l’eguale punteggio di 2-0 per le maceratesi Real e Robur: la prima a San Severino contro l’Aurora, i roburini invece allo stadio dei Pini contro l’Esanatoglia. Completano il quadro il successo di misura del Fabiani Matelica sull’Accademia Montefano e la larga affermazione della Nova Camers per 5-2 sullo Sforzacosta. In classifica, Rione Pace a +8 sull’Abbadiense e +9 su Macerata 1921 e Sefrense.

Solo 7 le reti segnate nel girone H, ma decisive per risultati importanti. Il Visso cade a Pollenza, in casa di un Montemilone al terzo successo consecutivo: decide una rete di Renzi a dieci minuti dal triplice fischio. Ne approfitta così l’Avis Ripe San Ginesio, che si porta a +3 in classifica con il successo sul Colbuccaro firmato dal duo d’attacco Paoloni-Scagnetti. Sabato prossimo la sfida Visso-Avis Ripe sarà lo snodo cruciale dell’intera stagione. Si attarda il Morrovalle (ora a 4 punti di distacco dalla vetta), sconfitto 1-0 a Corridonia dal CSKA in una gara molto intensa. Sorride anche il Real Molino, che fatica a superare tra le mura amiche il fanalino di coda Vigor Sarnano: gli ospiti passano in vantaggio con Moreno Cardinali (il quale spreca anche un rigore), nella ripresa le reti di Malatesta e Shafi regalano i tre punti alla formazione sangiustese, ora piazzatasi al quinto posto in graduatoria. Chiudono sullo 0-0 le gare Colmuranese-Nuova Pausula, Pian di Pieca-Nuova Mogliano e S.Marco Petriolo-Borgo Mogliano.

La Vigor Montecosaro consolida la vetta del girone I con una vittoria per 4-1 su La Saetta (doppiette per Castricini e Alessandro Cesca) e si porta a +5 in classifica sul San Girio. La formazione allenata da Fontinovo infatti non va oltre il 2-2 in casa del Real Citanò, bravo a rimontare i due gol di svantaggio negli ultimi 5 minuti della partita. Senza il bomber Leone Luciani cade il Real Montecò, battuto 1-0 a Porto Potenza dalla Nuova Picena, e termina 1-0 anche il derby civitanovese tra United e Real Muscolina, con lo United che difende così la quinta posizione dal ritorno proprio dei portopotentini. Quarto successo consecutivo per il San Marone che infligge un sonoro 4-1 alla Nuova Libertas. Vincono anche le ultime due della graduatoria: il San Giuseppe coglie un prezioso 2-1 sul campo del Maranello e il Video Shop supera per 3-1 Il Borgo Montelupone (terzo risultato utile di fila per l’ultima della classe).

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Sascha Amaolo (CSKA Corridonia). La zampata in mischia del puntero bianco-verde stoppa il Morrovalle, dopo ben 9 risultati utili, e dà i tre punti ad un CSKA gagliardo con le grandi e che si candida a “mina vagante” nel finale di stagione.

IL TOP 11:
1-    Briken Tafa (Sefrense)
2-    Oro (Rione Pace)
3-    Basso R. (Borgo Mogliano)
4-    Shafi (Real Molino)
5-    Marziali (R.M. Civitanova)
6-    Calvigioni M. (Avis Ripe San Ginesio)
7-    Sdrubolini (Real Macerata)
8-    Marzocco (Real Citanò)
9-    Antolini (Abbadiense)
10-    Pioni (Amatori Appignano)
11-    Amaolo (CSKA Corridonia)
All. Travaglia (San Giuseppe)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X