Marcucci (Pdl) contro l’Idv:
“L’Amministrazione Capponi ha fatto
grandi cose per lo sport”

- caricamento letture
marcucci-conferenza1-200x300

Umberto Marcucci

Da Umberto Marcucci (Pdl), già presidente Presidente del Consiglio Provinciale riceviamo:

“Siamo stufi di sentir “raccontare le favole”, qualunque sia il narratore! Purtroppo ancora assistiamo a degli enunciati privi di fondamento che vengono da più parti. Ultimo in ordine di tempo l’Italia dei Valori. Annunci e proclami che hanno solo il sapore di propaganda senza una base di verità. Non mi soffermo sulla questione accordo Università di Camerino, Macerata e Provincia perchè credo che le interviste apparse in questi giorni sulla stampa hanno evidenziato la bontà dell’accordo. Mi soffermo invece sulla dichiarazione di un esponente dell’IDV: “come  lo sport in provincia sia stato quasi dimenticato”. Sarebbe opportuno, per tutti, andare ad approfondire prima di fare dichiarazioni, capisco che la cultura di governo non appartiene a chi a gran voce sa solo dire no o dimissioni però i fatti sono i fatti. E allora vorrei ricordare gli interventi che ” l’esperienza capponiana” ha realizzato nel settore in soli 11, diconsi 11, mesi. Innanzitutto l’approccio, a parte i contributi alle molteplici iniziative sportive del territorio, la nostra amministrazione ha cercato di utilizzare lo sport e per promuovere turisticamente la provincia e per realizzare una promozione nei confronti dei più giovani al fine di ridare allo sport il suo originario significato, non agonismo sfrenato ma cultura del benessere e del sano vivere. E allora forse qualcuno ha dimenticato l’organizzazione delle fasi finali del campionato di calcio Primavera Tim, certo le opposizioni votarono contro l’organizzazione, andare su tutti i quotidiani sportivi e non, su sky, dirette e repliche era un problema, forse perchè non organizzato da loro? Vogliamo poi parlare del progetto “grande ciclismo nella Provincia di Macerata” con tappe, arrivi e partenze della Tirreno Adriatico e del Giro d’Italia edizioni 2010, anche qui, quotidiani, televisioni, forse troppa promozione per il territorio? Ancora c’è da ricordare il Gran galà dello sport che ha coinvolto  le società sportive della provincia, il Coni, le federazioni.  Ancora, il progetto in collaborazione con Coni,  Figc e Ministero, realizzato in sole 8 province in Italia, “ho il diritto di non diventare un campione” rivolto agli studenti più giovani, per riportare anche il calcio ad una dimensione di normalità, per il solo piacere di svolgere sana attività sportiva. Ultimo, ma non ultimo, anzi, forse primo, vorrei ricordare che la nostra provincia ha realizzato, unica in Italia, il progetto pilota di “educazione motoria” nelle scuole primarie, coinvolgendo più di duemila studenti e impiegando più di 50 laureati ISEF non occupati, un progetto basato sull’insegnamento del rispetto, dell’avversario sportivo, del prossimo, dell’ambiente. Preciso che tale progetto, dopo l’enorme successo che ha ottenuto, confortato anche dal convegno finale realizzato a Recanati con docenti, studenti, genitori, Ministero, è stato esteso all’intero territorio nazionale e, ribadisco, il progetto pilota è stato realizzato solo nella provincia di Macerata guidata da Capponi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X