La Recanatese vuole scardinare
la difesa bunker del Santarcangelo

Giovedì alle 14.30 il recupero in terra romagnola. Il ds Gianfelici: "Vogliamo il quinto risultato utile consecutivo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Gianfelici-Daniele

Il ds della Recanatese Daniele Gianfelici

di Andrea Busiello

In questi giorni di festa non c’è sosta nemmeno per la Recanatese che giovedì 30 alle 14.30 sarà impegnata a Santarcangelo nella sfida di recupero del torneo di serie D girone F. Noi abbiamo presentato la gara con il ds dei leopardiani Daniele Gianfelici che non nega di avere la speranza di fare il blitz in terra romagnola per allungare la serie positiva intrapresa dopo l’avvento di mister Omiccioli in panchina.

Gianfelici, in casa del Santarcangelo un recupero importante per la vostra classifica…

“Una partita importante per diversi motivi, innanzitutto perchè veniamo da quattro risultati utili consecutivi e siamo fortemente motivati a fare il quinto. Affrontiamo una squadra molto forte, che in casa ha vinto otto gare su dieci e non a caso è terza in classifica. Ha la miglior difesa del campionato con 10 reti al passivo e dunque sappiamo bene che genere di sfida dura ci attenderà ma siamo pronti e fiduciosi di far bene”.

Come arriva la Recanatese a questa sfida?

“Arriviamo determinati nel fare punti. Sono in dubbio Torregiani, Pennacchioni e Basilico tutti per un attacco influenzale e dobbiamo verificare le condizioni di Camilletti che è reduce da un infortunio”.

Con l’avvento di mister Omiccioli in panchina c’è stata una netta inversione di tendenza in graduatoria…

“Si, con il cambio in panchina abbiamo deciso di dare una scossa all’ambiente e per il momento ci siamo riusciti. Con mister Siroti giocavamo con un 4-3-3 mentre ora viene utilizzato il 4-2-3-1 ma alla fine c’è stata anche qualche situazione a nostro favore che magari in precedenza non aveva girato bene. Mi riferisco anche a Pericolo, autore di 3 gol nelle ultime quattro gare”.

Unico obiettivo dei leopardiani è quello di evitare i play out ed ottenere una salvezza tranquilla?

“Come dissi ad inizio anno il nostro obiettivo è quello di ottenere una salvezza tranquilla senza dover soffrire fino all’ultima giornata. Per il momento il trend è positivo anche se c’è un intero girone di ritorno da giocare”.

Lei dice Teramo o Rimini per la vittoria finale del campionato?

“Sarà una bella lotta. Ci sono diverse squadre che mi hanno fatto un’ottima impressione tra cui la Sambenedettese e la Civitanovese che sono però attardate in classifica; per il momento non mi sbilancio ma credo che il nome della squadra vincitrice del torneo uscirà tra Teramo o Rimini”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X