Interpellanza del Pdl
sui ritardi per la piscina
di Fontescodella

MACERATA
- caricamento letture
Piscina_2

Il progetto del polo natatorio a Fontescodella

Riccardo Sacchi per il gruppo consiliare del Popolo della Libertà di Macerata ha presentato una interpellanza all’Amministrazione Comunale in merito ai ritardi nella realizzazione del polo natatorio di Fontescodella.

“L’avvio dei lavori per la realizzazione dei nuovi impianti natatori di Fontescodella – riguardo ai quali nel 2007 anche i gruppi consiliari di centro destra, in modo costruttivo e responsabile, hanno espresso il proprio voto favorevole – si legge nell’interpellanza – sta accumulando gravi e difficilmente comprensibili ritardi; il relativo bando prevede la progettazione esecutiva, l’esecuzione dei lavori e la gestione dell’intera struttura (compresi i previsti spazi  commerciali) per almeno 35 anni, con un investimento pari a circa 6 milioni e mezzo di Euro; l’aggiudicazione è avvenuta più di un anno fa; la realizzazione dell’impianto natatorio di Fontescodella è considerata in primis dai cittadini come una priorità; la realizzazione di detti impianti è considerata prioritaria anche da molte delle forze e degli esponenti politici che compongono la maggioranza di centro sinistra uscita vincitrice dalle elezioni comunali dello scorso aprile; tanto è vero che quanto sopra, oltre ad essere previsto nel programma elettorale di tale schieramento, è stato ribadito in numerose dichiarazioni ufficiali rese dall’Assessore allo Sport, nonché dal Sindaco, il quale, in particolare, in un’intervista rilasciata lo scorso 20 settembre ha testualmente dichiarato: “E’ stata la prima cosa di cui mi sono occupato e resta la priorità in questa fase di amministrazione. L’ho seguita in silenzio perché preferisco non fare politica dell’annuncio ma prendere una decisione e mettere limiti temporali per poi decidere. La piscina di Fontescodella presenta una serie di problematiche estremamente complesse  che noi ci trasciniamo dietro dalla precedente Amministrazione e che stiamo affrontando con la ditta incaricata e sotto il profilo tecnico-giuridico. Nel giro di un mese e mezzo da oggi saremo in grado di dire con grande chiarezza se e come andare avanti”; sono trascorsi ben sette mesi dall’insediamento della nuova Giunta e più di due mesi dalle predette dichiarazioni del Sindaco

si domanda all’Amministrazione comunale

quali sono, analiticamente, le “problematiche estremamente complesse” cui il Sindaco ha fatto riferimento e che stanno provocando i gravissimi ritardi di cui sopra; quali sono le soluzioni prospettate e le determinazioni assunte dall’Amministrazione in ordine a tutte le predette problematiche, nonché l’effettiva tempistica prevista per l’inizio dei lavori e per il completamento degli impianti natatori”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X