Macerata 1921, epilogo di stagione amaro
La speranza è il ripescaggio

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Macerata-1921-300x225

di Francesco Ciccarelli

La  retrocessione dalla seconda categoria patita lo scorso anno dopo aver perso i play out ha costretto i dirigenti della squadra del Macerata 1921 (nella foto), presieduta da Ettore Luciano De Luca a rivoluzionare l’organico a livello dirigenziale e di rosa dei giocatori. Per tentare la risalita è stato richiamato il mister Fabrizio Luciani che, all’inizio dell’attività aveva svolto un lavoro più che discreto con l’MFC Macerata 1921. Dopo un inizio del campionato di terza categoria balbettante la squadra si è riassestata ed ha occupato il secondo posto dietro all’ASD Muccia per lungo tempo. Poi qualche sconfitta inopinata in trasferta e cinque pareggi consecutivi ottenuti in casa, hanno costretto i biancorossi a chiudere la stagione regolare al quarto posto che comunque è valso la qualificazione ai play off. Lì, dopo aver eliminato il Fabiani Matelica in semifinale con il risultato di 1-0 sia in casa che in trasferta, l’MFC Macerata 1921 ha vinto la finale provinciale dei play off con la Sefrense 3-1 sul campo di San Severino Marche. Ma, dopo essere stata in vantaggio di due reti, si è fatta raggiungere sul 2-2 dall’Ediartis Cingvlvm ed ha perso la possibilità della promozione in seconda categoria ai calci di rigore, persi per 5-4. Ora, per ritornare in quel campionato, l’MFC Macerata 1921 può solo sperare in un ripescaggio.  Malgrado la sconfitta, comunque, la dirigenza è soddisfatta di come è andato il campionato perché non era facile ricreare un gruppo con la G maiuscola e ripartire da zero dopo una retrocessione beffarda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X