Scocca l’ora dei play off
Lube di scena a Modena

Per gara 1 dei quarti i biancorossi non saranno soli: circa 250 supporters in partenza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Omrcen-contro-Modena

di Andrea Busiello

E siamo giunti alla prima sfida dei play off. Sabato alle ore 16.00, con diretta su Radio Cuore e Raisport, Lube e Modena daranno vita alla prima sfida della serie dei quarti di finale che si preannuncia entusiasmante, tra due squadre equilibrate. Si giocherà nel caldo impianto del Palapanini di Modena dove la truppa gialloblù cercherà ovviamente di mettere il primo tassello in questa serie che si giocherà sulla distanza delle tre gare su cinque. In terra emiliana sono attesi oltre 250 supporter di fede biancorossa che hanno aderito in massa all’eccellente iniziativa della società di mettere a disposizione pullman e biglietto tutto in maniera gratuita, ma lo spicchio biancorosso del prestigioso palazzo dello sport modenese sarà piccolo rispetto alla torcida gialloblù che sarà decisamente calda e cercherà di spingere sin dalla prima palla i propri beniamini. Andando ad analizzare l’aspetto tecnico della gara la Lube dovrebbe schierarsi con Vermiglio in diagonale con Omrcen (nella foto), Swiderski (o Cisolla) in coppia con Martino in banda con Podrascanin e Stankovic ad agire al centro. Libero, il rientrante Mirko Corsano. Insomma l’unico dubbio sullo starting six della Lube è rivolto sul possibile utilizzo di Swiderski sin da subito o a partita in corso, perchè una cosa è certa: con la buona forma ritrovata dallo schiacciatore polacco i biancorossi non possono proprio farne a meno per migliorare la propria qualità di squadra. Passiamo alla sponda modenese. La diagonale composta da Esko e da Dennis è decisamente il punto di forza di questa Trenkwalder che ha chiuso la stagione regolare al quarto posto; Dennis è una vecchia conoscenza della Lube e trasformato nel ruolo di opposto sta davvero disputando una stagione su livelli eccellenti, come Omrcen d’altronde. I due schiacciatori dovrebbero essere Diaz e Cuturic ma anche Kooy e Casoli hanno giocato spesso, e bene, nel corso della stagione. Dunque si vedrà. Al centro occhio a Kooistra e Piscopo. Il libero sarà il valido Loris Manià. Insomma, Macerata che si lascia preferire per la qualità dei singoli ma che deve dimostrare sin dalla prima sfida di avere voglia di approdare in semifinale contro una squadra che ha sempre dimostrato in questa stagione di essere particolarmente compatta e determinata. Prima sfida della serie sabato alle ore 16.00 al Palapanini di Modena, la Lube è chiamata al ruggito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X