Benfatto guarda indietro:
“Ci è mancata la costanza”

Il difensore della Maceratese lascia una flebile speranza di poter agguantare i play off
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Benfatto-Mattia

Benfatto Mattia

di Andrea Busiello

La Maceratese sta lavorando sodo in questi giorni per arrivare nel migliore dei modi alla ripresa del campionato che è fissata per giovedì 6 gennaio all’Helvia Recina contro il Real Metauro. Il girone di ritorno si prospetta irto di difficoltà per la Maceratese che attualmente è in una posizione scialba di classifica e la speranza è che sin dall’avvio del girone ascendente si possano conquistare punti per mettersi immediatamente al riparo da spiacevoli situazioni. Noi abbiamo sentito il difensore centrale biancorosso Mattia Benfatto (nella foto) in merito allo stato di salute dei biancorossi.

Benfatto, come state lavorando in questi giorni di festa?

“Stiamo lavorando tanto e duramente ma credo che sia doveroso anche per il mister per conoscerci meglio. D’altronde quando è arrivato abbiamo subito giocato 3 gare di seguito ed ora è giusto che si abbini il lavoro fisico a quello tattico. Siamo pronti per ripartire nel migliore dei modi nel 2010”.

Ci sono stati degli infortuni?

“Nulla di rilevante. Solo qualche acciacco fisico dovuto ad affaticamenti ma fortunatamente non ci sono stati intoppi di questo genere”.

Alla ripresa del torneo giocherete contro il Real Metauro: che gara sarà?

“Una bella partita, perchè loro sono una squadra aggressiva e molto tenace, mentre noi abbiamo delle qualità tecniche forse superiori alle loro. E’ ovvio che andremo alla ricerca del risultato pieno ma sappiamo che non sarà facile. D’altronde in questo torneo d’Eccellenza le squadre si equivalgono moltissimo”.

Facendo un bilancio fino ad oggi della stagione, quali sono state secondo lei le cose che non sono andate nel verso giusto per la Maceratese?

“Sicuramente ci è mancata la costanza. Abbiamo alternato delle buone prove ad altre apparizioni insufficienti ed alla fine le paghi. Alla nostra classifica mancano anche alcuni punti non conquistati nelle ultime 4-5 gare quando dovevamo fare meglio ma ormai è inutile pensare al passato, dobbiamo solo pensare a lavorare nel migliore dei modi e sono convinto che i risultati arriveranno”.

Cosa si aspetta dal girone di ritorno?

“Un girone migliore rispetto a quello d’andata dove abbiamo fatto pochi punti. So che è difficile ma io ho ancora una piccola speranza di poter arrivare ai play off. Certo, dobbiamo partire fortissimo per evitare anche spiacevoli conseguenze con chi ci sta dietro ma credo che una piccola chance di raggiungere gli spareggi promozione ancora ce l’abbiamo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X