Gol di Dell’Aquila:
il Tolentino vola

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

natali

di Roberto Scorcella

Il Tolentino (nella foto il portiere Rudy Natali) inanella la seconda vittoria consecutiva e sette punti nelle tre partite della gestione Mobili, rilanciandosi nella classifica e nel morale. La gara, come prevedibile, è stata piuttosto equilibrata, ma i cremisi hanno avuto il merito di crederci di più e alla fine la vittoria ci può stare, anche se il pareggio non avrebbe fatto gridare allo scandalo. All’inizio ci prova la Biagio con una conclusione di Ripanti che trova pronto Natali. Sempre Ripanti, al 5′, fa partire un cross che attraversa pericolosamente l’area piccola del Tolentino, ma la difesa cremisi rimedia. La prima palla gol per la squadra di Mobili arriva all’11’, quando Sbrollini da sinistra mette in area un pallone che Mercuri, da buona posizione, alza di destro sopra la traversa. Ancora Tolentino vicino al gol al 20′, quando sugli sviluppi di un corner di Mercuri, Monteneri prova al volo di sinistro, ma la sfera termina fuori di un niente. I cremisi crescono e al 27′ trovano il gol che decide la partita. Nwanze commette fallo su Garbuglia al limite dell’area; la punizione viene battuta corta da Casoni per Avallone la cui conclusione è respinta dalla difesa sui piedi di Mercuri che tira in diagonale: sulla traiettoria si trova Dell’Aquila che da pochi passi insacca. Inutili le proteste della Biagio per una presunta posizione irregolare dell’autore del gol. Nel secondo tempo succede poco, perchè la Biagio non riesce a pungere e il Tolentino si difende con ordine. In particolare, gli ospiti risentono del calo repentino del loro uomo migliore, Ripanti, praticamente scomparso nella ripresa. E’ il Tolentino ad andare vicino al raddoppio al 28′ con un colpo di testa di Garbuglia, ma la palla finisce alta. Al 32′ si fa vedere nuovamente Ripanti che, dopo un’azione personale, porta alla conclusione Gualtieri: i cremisi si salvano in angolo. Al 43′ la Biagio resta in dieci per l’espulsione del centrale difensivo Nwanke, sorpreso dall’arbitro mentre colpisce Ortolani a palla lontana. In inferiorità numerica, gli ospiti non riescono neanche a portare l’assedio finale alla porta del Tolentino che, così, resiste fino alla fine e porta a casa altri tre punti fondamentali per la classifica.

***

IL TABELLINO

Tolentino: Natali, Ortolani, Sgalla, Avallone (41′ st Nobili), Monteneri, Tacconi, Sbrollini, Casoni, Garbuglia, Dell’Aquila (26′ st Pandolfi), Mercuri A. (39′ st Verdolini). All. Mobili. A disposizione: Caracci, Moschetta, Lanzano, Favano

Biagio Nazzaro: Martelli, Rossolini (1′ st Montesi), Perugini, Cipriani, Nwanze, Vergoni, Santoni, Polanco, Mansi (34′ st Fulgenzi), Ripanti, Gualtieri. All. Giuliani. A disposizione: Polverari, Bartolucci, Costantini, Ragni, Lorenzini

Arbitro: Traini di Ascoli Piceno.

Marcatore: Dell’Aquila (T) al 27′.

Note: espulso al 43′ st Nwanze per fallo a palla lontana. Ammoniti Sgalla, Mercuri A. e Nobili (T). Spettatori 250. Recuperi 1′ e 4′.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X