Favola Vis Macerata,
la juniores è ad un passo dallo “Scudetto”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

vis-juniores

Sabato 14 febbraio: la Vis Macerata juniores (nella foto) sbanca Trodica e vola in classifica a +6 proprio sulla formazione trodicense. Lo scudetto è sempre più vicino. No, non è una favola, ma una piacevole realtà.
Mancano 7 partite al traguardo finale, ma questa Vis ha già una mano sul titolo. Lotta, serietà, spirito di sacrificio, convinzione massima: è questa la ricetta vincente della banda di Lauro Ricci, autentico stratega di un successo voluto, ambito, costruito e sempre più vicino.
E pensare che la stagione non era poi iniziata nel migliore dei modi: i molti risultati altalenanti, la mancanza di continuità, un carattere troppo debole per definirsi una grande, avevano fatto presagire ad un campionato da zone nobili si, ma niente di più. Ma già verso la fine del girone di andata qualcosa è cambiato. Mister Ricci, grazie alla sua notevole esperienza in campo giovanile, ha saputo dare una svolta a questa squadra, facendole capire, allenamento dopo allenamento, che quell’obiettivo non era poi cosi impossibile.
Grazie alle firme della coppia gol Piccioni-Girotti, coadiuvate da quelle dei vari Angiolani e Clementoni, la compagine biancoceleste si è conquistata partita dopo partita la piazza d’onore, difesa con le unghie e con i denti proprio cinque giorni fa a Trodica, sua diretta concorrente e pronta a strappargliela in ogni momento.
Ma il momento più difficile arriva adesso e questo mister Ricci lo sa. Presentarsi in ogni campo da prima della classe significa trovarsi di fronte squadre che danno il doppio pur di conquistare almeno un punto e due righe d’onore sui quotidiani. Ma la banda di patron Moretti è disposta a questo ed altro pur di riportare a Macerata un titolo di campione regionale Juniores che ormai manca da diverso tempo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X