Ora la Maceratese
ha un Perrotta in più

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

perrotta_0509

di Andrea Busiello

Dopo il successo di domenica le chance di salvezza sono ritornate ad essere concrete per la Maceratese che seppur in una posizione difficile di classifica si trova nella condizione psicologica di doverci provare e dopo tutte le vicissitudini societarie occorse la parola salvezza sarebbe davvero un’impresa storica per i maceratesi. Domenica scorsa il match winner del confronto contro il Luco Canistro è stato Francesco Perrotta (foto Calavita), cugino di Simone il noto ceentrocampista della Roma e della nazionale campione del Mondo.

Francesco domenica ha realizzato una rete importantissima…

“Sono molto felice. Per me è stata una soddisfazione doppia. Abbiamo vinto un match importantissimo e questo fa si che il cammino in classifica possa migliorare ma tengo a sottolineare come il merito del successo sia di tutti. Siamo stati grandiosi”.

In queste prime settimane di permanenza a Macerata come si è trovato?

“Benissimo. Sono stato accolto alla grande da compagni, allenatore e società e questo mi fa molto piacere. Ho trovato un gruppo molto affiatato ed un mister davvero in gamba che sa quello che fa”.

Crede che la squadra ce la possa fare a trovare la salvezza?

“Sono fiducioso perchè mancano ancora 15 partite e per noi saranno tutte finali da giocare con il coltello tra i denti. Ho visto la squadra esprimere un ottimo calcio domenica e sono sicuro che possiamo migliorare di gran lunga la classifica”.

Come senti questa tua celebrità data dal cognome? Parlate spesso con tuo cugino di calcio?

“Sono onorato di avere Simone come cugino perchè essere cugino di un campione del mondo non capita tutti i giorni. Quando ci sono le feste o d’estate stiamo spesso insieme ma anche durante l’anno appena posso vado a vederlo a Roma”.

Ultima domanda sulla sfida di domenica contro la capolista Fano. Che match vi attende?

“Sarà un match difficilissimo dove però noi non partiremo battuti. Il Fano è una grande squadra ma sono fiducioso dei mezzi della Maceratese ed andremo là per giocarcela a viso aperto”.

Nel frattempo sono ancora in prova i due giocatori che la Maceratese sta valutando se tesserare: stiamo parlando di Passiglia (ex Siena) e Del Prezzo (ex Gallipoli) che nelle prossime ore conosceranno il proprio futuro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X