facebook twitter rss

Un posto in cui pregare,
inaugurata la chiesa a Monte Cavallo

SISMA - La cerimonia si è svolta oggi, celebrata la prima messa. Presenti monsignor Brugnaro e il vescovo di Parma
venerdì 13 aprile 2018 - Ore 20:15 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La chiesa

 

Monte Cavallo ha ritrovato un luogo in cui essere comunità, per celebrare tutti insieme le funzioni religiose sotto un tetto sicuro, grazie alla generosità della diocesi di Parma. E’ stata inaugurata questa mattina, con il classico taglio del nastro la bellissima struttura prefabbricata che sarà la chiesa del piccolo paesino, alla presenza del vescovo di Parma monsignor Enrico Solmi, dell’arcivescovo di Camerino monsignor Francesco Giovanni Brugnaro, del parroco monsignor Nello Tranzocchi, dell’assessore regionale Angelo Sciapichetti, del sindaco Pietro Cecoli in fascia tricolore, del vicesindaco di Visso Gian Luigi Spiganti Maurizi. «Sono qui per condividere con voi la vicinanza, per condividere speranza e possibilità, anche noi abbiamo avuto l’esperienza del terremoto – ha detto il vescovo di Parma – io credo molto nelle piccole parrocchie, una rete senza l’agglomerato dei fili che la compongono non è niente. Qui dentro avrete l’opportunità di ritrovarvi e di celebrare insieme». Ha ringraziato la diocesi di Parma che ha lanciato la raccolta fondi per la chiesa Pietro Cecoli, che con la sua tenacia ha restituito al paese tutta una serie di strutture provvisorie, dove nei prossimi anni potrà svolgersi la vita collettiva della comunità, in attesa della ricostruzione. «Per noi questo è un grande gesto di solidarietà, importantissimo in una piccola comunità come la nostra, che non è mai stata dimenticata dalla solidarietà», ha detto Pietro Cecoli. La struttura ampia diverse decine di metri quadrati è realizzata in pannelli prefabbricati e rivestita in legno. E’ stata inaugurata con la celebrazione della prima messa, a cui hanno partecipato numerose persone. La storica chiesa del paese, Santa Maria Assunta, è stata gravemente danneggiata dal terremoto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X