All’Asp di Tolentino tempo di contrattazione:
«Gestione di turni, ferie e permessi»

SANITA' - Dopo le recenti elezioni Rsu che hanno visto l'affermazione della Uil Fpl si apre il tavolo con la direzione. «Necessario dotarsi di regole chiare che assicurino gli stessi diritti a tutti garantendo soprattutto un adeguato e costante numero di operatori sempre presenti in turno principalmente per garantire agli ospiti i previsti standard assistenziali»

- caricamento letture
casa-riposo-tolentino-porcelli

La casa di riposo a Tolentino

Tempo di contrattazione per i dipendenti della Asp civica di Tolentino dopo l’insediamento della nuova Rsu e il successo della Uil Fpl. Contrattazione che parte da domani e riguarda 54 dipendenti. L’azienda gestisce il centro diurno Alzheimer a Tolentino e la residenza protetta entrambe in piazzale Porcelli.

Al momento è stato nominato un direttore (il presidente del cda ad oggi è dimissionario) dotato della più ampia autonomia organizzativa e gestionale (seppur nel rispetto degli indirizzi generali emanati). «Fatto è che adesso, dopo anni di stallo, questi dovrà nuovamente iniziare ad interfacciarsi anche con i lavoratori e i loro rappresentanti sindacali per confrontarsi e fare scelte possibilmente condivise sulle tante materie che il Contratto collettivo nazionale demanda espressamente alla negoziazione – Dicono il segretario generale territoriale della Uil Fpl, Andrea Santavicca e i delegati Rsu Uil della Asp civica di Tolentino -. Attualmente i dipendenti interessati all’avvio di questa nuova fase di negoziazione in quanto impegnati nell’erogazione dei servizi che la Asp offre ai propri utenti sarebbero in tutto 54. A loro si applica a tutti gli effetti il contratto del personale delle Funzioni Locali. Essi sono principalmente operatori socio sanitari e infermieri di cui però quasi la metà quelli assunti e inquadrati ancora a tempo determinato. Sul tavolo parecchi i temi molto sentiti da tutti rispetto ai quali i lavoratori chiedono da tempo che si inizi a confrontarsi seriamente con la direzione per trovare nuove e più adeguate soluzioni alle molteplici criticità che ogni giorno sperimentano nel posto di lavoro. Adesso – continuano – la rappresentanza delle loro istanze è affidata, oltre alle organizzazioni sindacali firmatarie del contratto nazionale di lavoro, ai nuovi eletti nelle recenti elezioni Rsu nel corso delle quali si è decisamente affermata la Uil Fpl grazie all’importante consenso ricevuto dalla quasi totalità del personale che, come non mai in passato, questa volta ha deciso di partecipare al voto a dimostrazione che è forte il desiderio di cambiare in meglio le condizioni di lavoro. Un cambiamento che non può che passare secondo noi prima di tutto attraverso la rivisitazione e un utilizzo diverso delle risorse umane ma anche quelle economiche gestite da chi amministra questi servizi che vanno ad integrare quelli garantiti dal Servizio sanitario nazionale. Il personale in questione chiede di essere maggiormente ascoltato, valorizzato ma soprattutto tutelato a cominciare dalla garanzia dei riposi, delle ferie, dei permessi attraverso una più equa distribuzione dei carichi di lavoro». In risposta a questo esplicito mandato gli eletti della nuova Rsu della Asp Civica Tolentino da poco insediatasi, in questi ultimi giorni si sono fatti carico di predisporre una piattaforma di richieste e proposte condivise con i colleghi nel posto di lavoro che domani presenteranno al tavolo.

andrea-santavicca2-e1702826469497

Andrea Santavicca

«Tra le principali istanze che si rivendica c’è la necessità di regolamentare con un accordo condiviso la gestione dei turni, delle ferie e dei permessi richiesti a vario titolo. L’obiettivo è quello di dotarsi di regole chiare che assicurino gli stessi diritti a tutti garantendo soprattutto un adeguato e costante numero di operatori sempre presenti in turno principalmente per garantire agli ospiti i previsti standard assistenziali. Troppo spesso infatti capita che i turni in questa struttura restano scoperti e nonostante gli sforzi prodigati da chi coordina non si riesce a coprire quasi mai e del tutto queste carenze. Di conseguenza ad essere minata in questo contesto è purtroppo prima di tutto la sicurezza e la salubrità dell’ambiente di lavoro e con essa la qualità dell’assistenza oltre che l’incolumità psicofisica dei lavoratori stessi. Molti purtroppo, lo sanno bene i lavoratori, sono anche quelli che subiscono infortuni o si ammalano perché i carichi di lavoro non sono più adeguati alle reali necessità assistenziali. Le richieste che la nuova Rsu nei giorni scorsi ha approvato all’unanimità e che sta portando all’attenzione della nuova direzione della Asp di Tolentino riguardano anche altre importanti tematiche come la necessaria trasformazione di una parte dei contratti che sono ancora a tempo determinato e a seguire una adeguata ricollocazione del personale con limitazioni affinché questo fenomeno oltre a valorizzare meglio questi colleghi non vada a gravare sul restante personale non limitato e sulla qualità dell’assistenza, le progressioni di carriera necessarie per valorizzare meglio chi si impegna e l’inquadramento del personale Oss (richiesta questa rimasta da anni disattesa) come del resto per quanto riguarda il riconoscimento del diritto alla mensa o al buono pasto sostitutivo o il riconoscimento dei tempi necessari per indossare la divisa ed anche gli incentivi per la produttività finora completamente assenti nonostante l’impegno profuso da tanti. Gran parte di queste tutele purtroppo ancora mancano per gli oltre 50 dipendenti della Asp Civica in servizio alla casa di riposo di Tolentino e per traguardarle al meglio adesso la nuova Rsu, da domani, si siederà al tavolo negoziale insieme alle organizzazioni sindacali confidando nell’ascolto e nella reale disponibilità al confronto da parte della attuale direzione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X