Malattie professionali nell’edilizia,
Macerata supera la media regionale del 45%.
Castelli: «Ordinanza per badge di cantiere»

SICUREZZA - I dati emersi nel convegno al teatro Lauro Rossi sulla sicurezza sul lavoro. La provincia è anche ottava in Italia per omicidi colposi da incidente sul lavoro

- caricamento letture
Ri-Costruire_FF-18-650x434

Un momento del convegno di ieri al teatro Lauro Rossi

Occorre cambiare paradigma culturale ed etico pensando ai temi della sicurezza, non come costo per l’impresa ma come opportunità di crescita di un intero sistema capace di mettere al centro la persona e la dignità del lavoro. Si potrebbe riassumere così “Ri-costruire la cultura della salute e della sicurezza. Edilizia. Dove legalità e prevenzione si incontrano”, evento promosso e organizzato ieri al teatro Lauro Rossi da Ast Macerata, Spsal (Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro), Collegio provinciale geometri e geometri laureati di Macerata, Cpt (Comitato paritetico territoriale per la sicurezza e la formazione in edilizia).

Giuseppe-Maria-Mariotti-Direttore-Inail-Mc-Ap-Fm-2-325x217

Giuseppe Maria Mariotti, direttore di Inail Mc-Ap-Fm

La grande proliferazione dei cantieri edili per la ricostruzione, oltre a crescita e sviluppo, ha generato problematiche che devono essere affrontate con un cambio di passo strutturale ed immediato perché purtroppo i numeri parlano di una crescita anche degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali: la provincia di Macerata nel 2021, secondo i dati Inail, per quanto riguarda la denuncia delle malattie professionali nel settore edilizio, si attesta su una percentuale di oltre il 45% rispetto al dato regionale.

Inoltre, secondo l’indagine della qualità della vita del Sole 24 Ore pubblicata qualche giorno fa, la provincia di Macerata è all’ottavo posto in classifica per omicidio colposo da incidente sul lavoro. I numeri parlano anche di troppe irregolarità nei cantieri a seguito di controlli ispettivi ma pensare all’aspetto sanzionatorio non potrà essere un rimedio a ciò che sta accadendo.

isolani-lucia

La direttrice dello Spsal di Macertata, Lucia Isolani

A fornire una notizia importante il commissario alla riparazione e alla ricostruzione sisma 2016 Guido Castelli, in collegamento, ha ricordato che dopo il superamento della fase sperimentale si sta lavorando ad una ordinanza finalizzata a garantire una diffusione sistemica del badge e del settimanale di cantiere: «Il decreto 189/2016 che regola la ricostruzione post sisma 2016 prescrive l’adozione di alcune misure, badge di cantiere e settimanale di cantiere in particolare, che vanno nel senso di aumentare le tutele in favore dei lavoratori e le garanzie di legalità dei cantieri – ha evidenziato Castelli – in questi anni abbiamo promosso delle sperimentazioni che, sulla base di specifici protocolli di legalità, hanno riguardato alcuni cantieri.

DSC01361-1-320x400

L’intervento del commissario Guido Castelli

Ora, anche sulla scorta del proficuo rapporto con la struttura di missione del ministero degli Interni che cura i controlli antimafia nella ricostruzione 2016, stiamo lavorando per il superamento della fase sperimentale previa adozione di una ordinanza finalizzata a garantire una diffusione sistemica del badge e del settimanale di cantiere. Abbiamo incontrato sindacati e associazioni di categoria per definire un percorso condiviso e funzionale che sappia onorare l’impegno per la sicurezza sul lavoro a cui, anche oggi, il presidente della Repubblica ci ha richiamato».

A portare i saluti della Regione Marche, il presidente dell’assemblea legislativa Dino Latini, in collegamento. A moderare gli interventi il giornalista Leopoldo Gasbarro.

collegamento-Dino-Latini-pres-Assemblea-Legislativa-delle-Marche-1-325x217

L’intervento del presidente del consiglio regionale Dino Latini

Sul palco anche Alessio Vassallo, attore di teatro, di film per la tv e per il cinema, protagonista in numerose serie come “Il giovane Montalbano”, accompagnato dal maestro Samuele Giacomozzi al pianoforte, ha presentato un monologo sul tema simbolico del continuo costruire e ricostruire, delle relazioni filiali, amicali e professionali, dell’importanza della storia per una visione del futuro dove la ricostruzione non è meramente fatta di mattoni ma parte dalle persone. Nel corso del pomeriggio è stato dedicato un minuto di silenzio a tutte le vittime sul lavoro, ricordando anche che la provincia di Macerata in questi ultimi giorni è stata protagonista di due incidenti mortali.

(Foto di Fabio Falcioni)

 

Qualità della vita, il Maceratese vola e guadagna 22 posizioni in un anno. Allarme incidenti sul lavoro

Ri-Costruire_FF-14-650x434

Ri-Costruire_FF-3-650x434

Marcello-Luciani_Ri-Costruire_FF-15-650x434

Giovanni-Contenti_Ri-Costruire_FF-13-650x434

Fusiello_Ri-Costruire_FF-6-650x434

Falco_Parcaroli_Ri-Costruire_FF-1-650x434

Enrico-Rispoli_Ri-Costruire_FF-17-650x434

Enrico-Rispoli_Ri-Costruire_FF-16-650x434

Doria_Ri-Costruire_FF-2-650x434

Alessio-Vassallo_Ri-Costruire_FF-20-650x434

Alessio-Vassallo_Ri-Costruire_FF-19-650x434

Per-il-Cpt-Filomena-Palumbo-vice-pres-e-pres-Luca-Petteruti-2-650x433

Prefetto-Macerata-Isabella-Fusiello-2-520x650

Vescovo-Nazareno-Marconi-Lucia-Isolani-Ast-Macerata-Paola-Passeri-pres.-Collegio-Geometri-Macerata-1-650x433

lattore-Alessio-Vassallo-1-650x433

Gentili_Ri-Costruire_FF-10-650x434

Ri-Costruire_FF-11-650x434

Ri-Costruire_FF-5-650x434

Ri-Costruire_FF-4-650x434

Resparambia_Ri-Costruire_FF-9-650x434

Pettinari_Ri-Costruire_FF-7-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X