Enrico Crucianelli alla guida del’Ance
Nel board Resparambia e Pipponzi

MACERATA - Nuovo direttivo per il settore edile di Confindustria. Dopo l'assemblea si è svolto un incontro pubblico sul tema degli interventi post-sisma con la partecipazione del commissario alla ricostruzione Guido Castelli.

- caricamento letture

 

enrico-crucianelli

Enrico Crucianelli

L’architetto Enrico Crucianelli, amministratore unico della Rest Edile srl, è il nuovo presidente dell’Ance, resterà in carica per il prossimo quadriennio. La votazione è stata unanime. Nel Consiglio generale di Ance Macerata ad affiancare il presidente ci saranno vicepresidenti Carlo Resparambia e Paolo Pipponzi, il tesoriere Nicola Papa, i consiglieri Giovanna Francucci, Francesco Iorio Gnisci, Massimo Paci (presidente della Cassa Edile di Macerata) e Luca Petteruti (presidente della Cpt Macerata, il comitato paritetico territoriale per la sicurezza e la formazione in edilizia).

Enrico Crucianelli è un imprenditore di seconda generazione. «Sotto la sua sapiente guida – informa in una nota Confindustria – l’azienda, leader nel settore dell’edilizia civile e del restauro, raggiunge la terza posizione tra le imprese del settore edile nella classifica delle principali imprese marchigiane 2022 elaborata dalla Fondazione Merloni e chiude il 2023 con un fatturato di circa 80 milioni di euro e con 275 collaboratori all’attivo».

Nel presentare il programma del suo mandato il presidente Crucianelli ha evidenziato innanzitutto la prosecuzione delle attività di lobbying finalizzate alla tutela della ricostruzione privata e pubblica. Tra le ulteriori priorità enunciate: «sostenere i processi di crescita e qualificazione delle imprese associate, implementare i servizi, incrementare la base associativa e proseguire le sinergie con la filiera della casa di Confindustria Macerata». Crucianelli ha sottolineato quanto sia importante «continuare a comunicare la centralità del ruolo sociale delle imprese nell’ambito della ricostruzione». Con l’elezione a presidente dell’Ance provinciale, Crucianelli diviene membro del Consiglio generale Ance Marche, nonché componente del Consiglio di presidenza di Confindustria Macerata, con cui proseguirà nello sviluppo di progettualità dei vari ambiti di competenza associativa .Crucianelli ha ringraziato sentitamente i colleghi per la fiducia accordatagli e il suo predecessore Carlo Resparambia per l’impegno con cui ha svolto il suo mandato. Al termine dell’assemblea privata si è svolta la assemblea pubblica  sul tema “Il futuro del cratere sismico e della aree interne, tra ricostruzione e rigenerazione urbana” che ha visto, dopo i saluti del neo-presidente Crucianelli, gli interventi di Carlo Resparambia – Coordinatore delle Ance del Cratere Sismico del Centro Italia, Marco Trovarelli direttore Ufficio speciale ricostruzione sisma 2016 della Regione Marche, Gianluca Fagotti dirigente Servizio ricostruzione privata Regione Umbria,Piero Petrucco, vicepresidente nazione dell’Ance. Le conclusioni sono state affidate al commissario straordinario per la ricostruzione Guido Castelli che ha parlato delle azioni future per la ricostruzione e la riparazione del cratere, in termini di sostenibilità, sicurezza, crescita. Ha moderato l’incontro Sabina Bianchi, segretaria Ance Macerata.

(L. Pat.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X