«Struttura sanitaria senza autorizzazione»,
esposto al prefetto

POTENZA PICENA - I gruppi consiliari di minoranza del Pd e del M5s lamentano l'impossibilità di reperire informazioni e atti dal Comune circa la reale situazione in cui versa la clinica che non ha presentato la documentazione durante un'ispezione dell'Asur. Morgoni: «L'amministrazione è reticente a fornire gli atti»
- caricamento letture
PD_PianoPerMacerata_FF-12-325x216

Mario Morgoni

«Struttura sanitaria senza autorizzazione», il Pd di Potenza Picena, assieme al gruppo consiliare del Movimento 5 stelle presenta un esposto al Prefetto. La vicenda è quella relativa alla presenza di una struttura sanitaria che non ha fornito la documentazione attestante l’autorizzazione a seguito di un’ispezione dell’Asur. Il Partito democratico ha richiesto gli atti e spiegazioni all’amministrazione senza riuscire ad avere riscontri, da qui la decisione di informare il Prefetto affinchè intervenga a far luce sulla situazione.

«Da ormai 20 giorni il Pd di Potenza Picena ha reso pubblica la vicenda di una struttura sanitaria che opera nel territorio senza la prescritta autorizzazione, come accertato dagli ispettori della sanità pubblica a seguito di una verifica – sottolinea Mario Morgoni – Il Pd chiedeva conto alla giunta dei provvedimenti cautelativi e sanzionatori assunti in conseguenza di tale accertamento e dei quali non si ha notizia. Di fronte al silenzio della giunta, una settimana fa il Partito democratico è tornato a chiedere pubblicamente quali provvedimenti avesse adottato ottenendo anche questa volta il mutismo degli amministratori. Nel frattempo, a due distinte richieste di accesso agli atti nel merito della questione, gli uffici, in particolare qualche dirigente, hanno opposto, pur di ritardare la consegna dei documenti richiesti, motivazioni in aperto contrasto con l’esercizio delle funzioni attribuite dalla legge ai consiglieri comunali. A questo punto è evidente la reticenza insistita e ostinata di una giunta che rifiuta in modo del tutto ingiustificato di rendere conto ai cittadini dell’attività istituzionale, come pure sarebbe suo preciso dovere. Così come è preciso dovere dei funzionari il rispetto della legge e delle prerogative dei consiglieri comunali.

Viste le difficoltà e gli ostacoli frapposti ad avere risposte dall’amministrazione comunale, i gruppi di minoranza hanno inoltrato un esposto al prefetto di Macerata affinché prenda conoscenza della situazione e intervenga per fare luce sulla vicenda a dir poco opaca e non lineare della struttura sanitaria che opera senza autorizzazione, e per imporre altresì al comune di Potenza Picena il rispetto delle norme e dei diritti dei consiglieri comunali e dei cittadini».

 

 

«Struttura sanitaria senza autorizzazione, il Comune si è mosso in ritardo»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X